Bentley utilizzerà il cambio S-Tronic di Audi

di Riccardo Guerra 2

Trapelano nuove indiscrezioni in merito alla condivisione da parte di Audi e Bentley di alcune componenti meccaniche per il futuro dei due brand. Entrambi sono parte dello stesso Gruppo Volkswagen, entrambi fanno parte di una nicchia di mercato Premium (differente per tipologia di veicoli, me ne rendo conto) e si distaccano dal tessuto più quotidiano dell’emisfero automotive. In particolare, più che ad Audi, questa fusione delle proprie forze giova alla casa automobilistica di Crewe, che può così, con poco sforzo, moltiplicare l’offerta della propria gamma. Pare che, oltre al propulsore V8, di cui abbiamo già avuto modo di parlare, la casa automobilistica di Ingolstadt e quella britannica condivideranno anche una trasmissione automatica, che nello specifico viene dallo scaffale Volkswagen: il cambio automatico doppia frizione S-Tronic a sette velocità.

Bentley adotterà questa novità tecnica (innovativa per il proprio listino) sulla coupé sportiva Continental GT restyling dall’anno venturo, accoppiandola al nuovo motore in via di sviluppo: si tratta di quel 4,0 litri benzina ad otto cilindri disposti a V, dotato di doppia sovralimentazione, che riuscirà ad erogare oltre 400 cavalli. La trasmissione S-Tronic doppia frizione a sette rapporti si affianca a quella automatica a sei marce ZF che è già disponibile per il propulsore W12 6,0 litri benzina che eroga 560 cavalli o 610 cavalli o 629 cavalli.

“Il motore V8 troverà nuovo pubblico per noi. Ci sono appassionati di auto sportive fuori da qui, in particolar modo negli Stati Uniti, che non comprano una supercar se non è equipaggiata con un motore V8” ha detto Alasdair Stewart, direttore delle vendite e del marketing di Bentley. Il tentativo, dunque, sarebbe quello di aumentare il bacino d’utenza, anche fuori dai confini europei. La casa automobilistica di Crewe spera che il nuovo motore, ridimensionato nella grandezza e nella potenza rispetto alle più tradizionali cifre della coupé, possa ampliare il volume di vendita della nuova Bentley Continental GT restyling di 5.000 unità ogni anno. Ne saranno davvero contenti i puristi del celodurismo e i più nobili amanti del fabbricante inglese?

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>