Lamborghini Aventador LP 700-4, nuove immagini da Ginevra

di Riccardo Guerra Commenta

Arrivano da Ginevra, queste immagini della nuova Lamborghini Aventador LP 700-4: la supercar della casa automobilistica di Sant’Agata Bolognese è già pronta per il debutto di fronte alla stampa (il prossimo martedì 1 marzo) ed è già sistemata all’interno dello stand Lamborghini, dove rimarrà per la gioia del pubblico dal tre al tredici marzo. Il costruttore del Gruppo Volkswagen, ad ogni modo, vuole a tutti costi tenerci sulle spine e non ha ancora rilasciato il comunicato stampa ufficiale e una galleria di fotografie che siano adatte alla tipologia di vettura di cui stiamo parlando (questi scatti rubati, se me lo permette, non rendono giustizia alla nuova Lamborghini Aventador LP 700-4).

Con questo vestito grigio fumo di Londra, la sensazione di spigolosità che avevamo avuto di fronte alle immagini con carrozzeria rossa viene ancora maggiormente accentuata: le linee spezzate e angolose conferiscono alla nuova Lamborghini Aventador LP 700-4 una grande dose di aggressività ed un alto tasso di energia (penso che la supercar Lamborghini sarà ancora più affascinante in livrea bianca, quella che si vede di lì a pochi metri, ancora coperta da strati di velo protettivo).

Prima incursione all’interno dell’abitacolo della nuova Aventador: la fastback sportiva di Lamborghini è stata dotata di due sedute sportive, con poggiatesta integrato e profili molto accentuati, di pannelli porta a prima vista corposi, di una consolle centrale che scende in una posizione verticale e divide i due passeggeri e di tutta una serie di elementi molto sportivi (come il volante, ad esempio).

La nuova Lamborghini Aventador LP 700-4 sarà commercializzata nel corso dell’anno corrente (anche se si vocifera che l’intera produzione assegnata all’anno 2010 sia stata pressoché venduta): la supercar viene dotata di un nuovo motore benzina 6,5 litri V12 da 700 cavalli e 690 newtonmetri di coppia massima, di un sistema di trazione integrale con ripartitore Haldex, di un nuovo cambio automatico sequenziale a sette marce, di una monoscocca in fibra di carbonio, di un nuovo impianto freni in carbonio e ceramica e di un nuovo impianto sospensivo push-rod.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>