Nuova Ford B-MAX, consumi ed emissioni di CO2 al minimo per le versioni benzina e diesel

di Giuseppe Benevento 2

Nuova Ford B-MAX 2012 - UltimoGiro.com
Quando l’abbiamo vista (dal vivo) l’ultima volta, ci trovavamo ad una speciale anteprima del Motorshow 2011 di Bologna ed era ancora una concept. Oggi, invece, la nuova Ford B-MAX, il nuovo Multi Activity Vehicle dell’azienda di Dearborn, è pronta a debuttare con dei numeri che la pongono al top tra le automobili della sua categoria.

I numeri, ovviamente, riguardano i consumi di carburante e le emissioni di CO2 per ridurre i quali Ford sta investendo energie non indifferenti specie sul piano della ricerca e dello sviluppo. Se la nuova B-MAX può vantare numeri mai visti primi, lo si deve soprattutto al motore EcoBoost 1.0 da 120 CV che permette un risparmio di carburante fino al 15% rispetto ai motori dei principali competitor.

Ma anche il motore diesel TDCi 1.6 da 95 CV riesce a posizionarsi sul gradino più alto per bassi consumi e basse emissioni rispetto alla concorrenza.

Per entrare nel dettaglio, grazie al motore EcoBoost 1.0 da 120 CV la nuova Ford B-MAX permette di raggiungere dei consumi di 4,9l/100Km e delle emissioni di 114g/Km. Numeri che sono da rivedere al ribasso se si opta per il motore diesel 1.6 TDCi arrivando a consumi di 4,0l/Km ed emissioni di 104g/Km.

Di seguito una tabella mette a confronto i consumi e le emissioni della nuova Ford B-MAX rispetto alle dirette rivali.
Tabella Comparativa nuova Ford B-MAX ed alcune concorrenti - UltimoGiro.com

Numeri, quelli fin qui espressi, che sono il risultato della combinazione di diverse tecnologie messe insieme. Tra queste lo Start & Stop che spegne il motore mentre si è fermi nel traffico o al semaforo per poi riaccenderlo nel momento in cui il conducente preme di nuovo la frizione per ingranare la prima marcia. Ed anche l’Eco Mode, un sistema di analisi della guida che suggerisce al conducente quando è il momento giusto di cambiare marcia.

Altra novità tecnologica, però non inerente a consumi ed emissioni, è l’integrazione dei montati centrali nelle porte. Quelle anteriori si aprono in maniera tradizionale, quelle posteriori, come già visto al Motorshow 2011 di Bologna, diventano scorrevoli permettendo un nuovo tipo di accesso all’abitacolo del veicolo. La mancanza del montate centrale è una caratteristica che Ford porta sulla nuova B-MAX dalla Ford EVOS Concept.

La nuova B-Max farà il suo “debutto insocietà” al prossimo Salone di Ginevra 2012 con disponibilità per l’acquisto nello corso proprio del 2012. Un anno, questo, all’insegna delle novità di Ford.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>