Subaru, è questa la versione definitiva di BRZ?

di Riccardo Guerra 2

La nuova Toyota GT 86 è stata ormai, definitivamente, presentata a livello virtuale: la nostra curiosità può finalmente sopirsi. Ma per quanto riguarda la sorella Subaru BRZ? La casa automobilistica giapponese non ha ancora divulgato immagini ed informazioni ufficiali e noi siamo in attesa di osservare e – perché no? – di giudicare anche questa nuova fastback. La fotografia che oggi vi mostriamo – divulgata da una fonte non ufficiale – potrebbe mostrare la vettura nella sua veste definitiva, pronta per la commercializzazione e per il debutto al Salone di Tokyo 2011 (3-11 dicembre). Non ne siamo certi, ma ci sembra uno spunto buono per tirare qualche somma e per fare quattro chiacchiere (fate attenzione, tuttavia, a prendere con il beneficio del dubbio le parole che diremo).

Se davvero la nuova Subaru BRZ sarà così come la vediamo in questa immagine, le somiglianze con la sorella Toyota GT 86 saranno davvero moltissime: come avevano anticipato alcune voci, soltanto pochi dettagli (a livello della fascia paraurti e dei gruppi ottici) permetteranno ad occhio attento ed allenato di riconoscere l’una o l’altra fastback asiatica. Ne va dell’identità di ciascuna? Non credo: ritengo che la forte somiglianza passi in secondo piano di fronte all’affascinante e muscolosa linea del frontale, all’aggressiva forma della parete laterale, al taglio di tetto e finestre, alle nervature poche ma buone, alla sportività del design. Forse – se l’avete pensato potreste aver ragione – questo stile non ha sapore Subaru e non si lega con forza a quello della restante parte della gamma del costruttore giapponese. Ma non sappiamo dire – per ora – come reagirà il mercato di fronte a queste due coupé-gemelle energiche e molto vigorose.

La nuova Subaru BRZ (e qui parliamo con certezza) sarà spinta da un motore 2.0 litri boxer quattro cilindri benzina, con sistema di aspirazione naturale e sistema di iniezione diretta del carburante, in grado di erogare 205 Nm di coppia massima e 200 cavalli, collegato alle ruote posteriori, ad un differenziale autobloccante e ad un cambio a sei marce automatico o manuale.

Per ora aspettiamo di sapere se si tratta davvero della nuova BRZ. Nel frattempo: che ne pensate?

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>