Alonso dimesso ma la FIA apre un’indagine

di Alba D'Alberto Commenta

Da domenica pomeriggio ad oggi Alonso è stato ricoverato nell’ospedale di Barcellona  ma ora è stato dimesso e mentre la FIA apre un’indagine sull’accaduto, il pilota spagnolo fa i conti con una specie di incubo fatto di amnesie, vertigini e molto altro ancora. 

Finalmente Alonso è uscito dall’ospedale di Barcellona dove era ricoverato a seguito di un incidente inaspettato in cui l’asturiano ha perso conoscenza. Il sinistro di Montmelò è ancora avvolto nel mistero e Alonso, forse uno dei piloti più amati dagli appassionati di Formula 1, deve ancora vedersela con amnesia, vertigini, tac e risonanze. Gli esami li ha fatti, per ora, e sembra sia bene.

È uscito dall’ospedale vestito in modo sportivo con una felpa sponsorizzata, un sorriso molto timido e non è sembrato proprio tranquillo. Chi ha visto le prime foto di Alonso dimesso ha pensato che fosse stordito. Certo è che dovrà riposare ancora e infatti non prenderà parte ai test di Barcellona. Al suo posto scenderà in pista Magnussen. La scuderia spera di recuperarlo in tempo per l’inizio della stagione con il GP australiano.

Intanto la FIA vuol vederci chiaro nell’incidente della monoposto McLaren in Catalogna. Anche se non sarebbe tenuta a farlo visto che i test pre-stagionali sono considerati di tipo privato, organizzati dai tema e sottoposti alla responsabilità delle squadre.

Ma c’è troppo mistero intorno all’incidente di Alonso. Saranno dunque passati al setaccio tutti i video del circuito che possano fornire informazioni sull’incidente. Per motivi di sicurezza, infatti, ad ogni curva del tracciato c’è almeno una telecamera durante i test. Sarà possibile una prova televisiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>