Arriva il Suv Kwid Renault: un modello ‘alieno’

di Alba D'Alberto Commenta

Renault cala il velo e mostra al mondo il suo nuovo e particolarissimo Suv pensato per i mercati emergenti. La casa ha presentato a Nuova Delhi il Kwid Concept, di categoria b, frutto del lavoro di un team di esperti provenienti da tutto il mondo.

Kwid

Vale la pena osservarne le caratteristiche e valutare il suo carattere innovativo perché questa volta gli ingegneri (provenienti dall’India e da molte altre zone del globo) sembrano aver fatto le cose in grande.

Caratteristiche

Lungo 3 metri e sessanta, il nuovo sud dell’azienda della Losanga ha proporzioni e dimensioni compatte, pochi sbalzi e grandi capacità dinamiche.

Realtà e fantascienza

A vederlo sembra essere appena uscito da un film di fantascienza. Simile a un fuori strada, Il Kwid Concept ha forme complesse, interni di alto livello con climatizzazione posteriore e comandi sullo schienale del sedile lato guidatore. La plancia di bordo ha invece la forma di un tablet.

Il drone

Parliamo, pertanto, di un modello futuristico con ‘drone’ integrato. L’assistenza al conducente, in termini elettronici, è dunque elevatissima.

Il tettuccio si attiva in modalità automatica o in modalità manuale. Tutto sta nell’usare i comodi comandi dello schermo touch di bordo.

Social Network e guida

Grazie a quest’ultimo il guidatore può guardare da prospettiva differente strada e traffico, informandosi in tempo reale sul traffico e (volendo) scattare foto al paesaggio o all’interno della stessa auto (un ‘selfie’ mentre si guida, sarà la nuova frontiera del social?)

Guidare il nuovo Suv Kwid Concept di Renault è dunque una vera e propria esperienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>