Bentley Continental GTC 80-11 e Bentley Continental GTC Speed 80-11

di Riccardo Guerra Commenta

Dopo Arabia, versione speciale di Bentley Continental Flying Spur, destinata al solo mercato mediorientale, il costruttore britannico, se preferite, fabbricante di autovetture oniriche, ha realizzato (o meglio, annunciato) una nuova edizione limitata. Che, in realtà, prende i natali dalla cabriolet Bentley Continental GTC. Non vi scomodate: sarà destinata al solo mercato nordamericano. Le vetture sfornate si chiamano Bentley Continental GTC 80-11 e Bentley Continental GTC Speed 80-11.

Parafrasando, ottanta esemplari dell’una, ottanta dell’altra, da produrre per il 2011, l’anno venturo. Semplice, no? La differenza sostanziale tra Bentley Continental GTC 80-11 e Bentley Continental GTC Speed 80-11 risiede nella dose di potenza annessa e connessa: come già successo per l’esclusivo allestimento Arabia, il propulsore 6,0 litri benzina, con architettura W12, mutuato dalla scaffalatura Volkswagen, eroga 560 cavalli e 610 cavalli. La dicitura Speed dice tutto.

A rimarcare il distacco sportivo, che risiede, come detto, nella cavalleresca scuderia, ma anche, come non detto, nel prezzo di listino, gli pneumatici in lega di differente livrea: Bentley Continental GTC 80-11 e Bentley Continental GTC Speed 80-11 sono dotate di cerchi di 20 pollici, a quattordici razze diamantati con il cuore centrale nero la prima, tradizionalmente Speed la seconda, con una nuova rifinitura brunita e le pinze dei freni in cromia rossa.

Patriottica e un po’ smaccata la placca che raffigura la Union Jack, forse quasi un rancoroso sfottò alle libertine tredici colonie a cui le due vetture verranno destinate: è posta appena dietro i passaruota anteriori delle nuove Bentley Continental GTC 80-11 e Bentley Continental GTC Speed 80-11. La tavolozza di vernici comprende un’ampia qualità di tonalità, tra cui la nuova colorazione Midnight, con una capote in tela Dark Grey ed il tappo del carburante Mulliner.

[aperta digressione sul carburante] Bentley responsabilizza la propria cabriolet sportiva e le dà la possibilità di essere spinta anche dal bioetanolo E85 o, in alternativa, con una miscela del rispettoso liquido e di benzina. Senza alcuna dispersione di potenza, sia chiaro [chiusa digressione sul carburante].

All’interno dell’abitacolo, Bentley Continental GTC 80-11 e Bentley Continental GTC Speed 80-11 offrono un rivestimento in pellame Beluga nero, con un contrasto che proviene dalle cuciture scelte ed uno che viene dalla marchiatura sulle sedute: in bianco per la versione tout court, in Pillar Box Red per la versione Speed. Inoltre, marita la decorazione lignea impiallacciata la finitura del quadrante centrale, sulla plancia, in cromia brillante per la prima variante, in tonalità scura per la seconda.

Pedaliera sportiva in alluminio per entrambe. Badge identificativi su consolle centrale e sui battitacco sulle soglie delle portiere per ciascuna. Le nuove Bentley Continental GTC 80-11 e Bentley Continental GTC Speed 80-11 saranno disponibili, presso i rivenditori autorizzati, dall’ottobre prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>