Bentley, versioni speciali per la supercar Continental GT

di Riccardo Guerra 1

Sembra che la casa automobilistica di Crewe, che fa parte del Gruppo Volkswagen, cioè Bentley, abbia preso in prestito una delle filosofie di un altro brand del colosso di Wolfsburg, la Cavallina di Stoccarda, e cioè Porsche. Di quale si tratta? Di quella che spinge a produrre numerose versioni speciali di uno dei propri modelli, per garantire un picco alla vendita dei medesimi. L’esempio della casa automobilistica di Zuffenhausen è quello di Porsche 911, che abbiamo visto in salsa Carrera GTS, in salsa Speedster, in salsa GT2 RS, in salsa Cup Asia Edition. Insomma, una serie di produzioni esclusive che permettono, da una parte, di calamitare numerosi contratti in pochi attimi e, dalla parte altra, di portar beneficio all’immagine dell’azienda. Così, anche Bentley lo vuole fare. Con quale automobile? Beh, con la supercar di maggior successo della propria gamma, Continental GT.

Ora, c’è chi dice che ci sarà una versione speciale della coupé prima dell’arrivo del restyling, chi, invece, assicura che anche dopo il restyling il proliferare allestimenti esclusivi proseguirà. Non sappiamo dire, con certezza, quale Bentley Continental GT si fregerà di una simile proposta. Certo è che il fabbricante automobilistico britannico sta letteralmente cambiando le carte in tavola di questa coupé di grandi dimensioni. Con l’arrivo in listino e sul mercato della nuova Bentley Continental GT restyling, il costruttore doterà la vettura di un nuovo propulsore, come abbiamo avuto modo di dire in altre occasioni.

La supercar, cioè, la si potrà acquistare con un nuovo motore sovralimentato 4,0 litri V8, ancora celato dalla penombra dello scaffale del Gruppo Volkswagen, che è stato progettato con Audi. Questo servirà ad accontentare le norme ecologiche del settore automotive e a garantire l’arrivo di una differente classe di clientela, che non può aspirare al 6,0 litri W12 benzina, che rimane e rimarrà nella lista delle motorizzazioni per Bentley Continental GT restyling. Insieme al nuovo propulsore, Bentley introdurrà anche una trasmissione automatica inedita, a questo dedicata: si tratta del cambio automatico S-Tronic di Audi, che poi è il DSG di Volkswagen, che offre la doppia frizione e sette rapporti. Questo automatico si affiancherà al sequenziale ZF ad otto velocità, appannaggio del motore W12 di Continental GT restyling.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>