Berlusconi appoggia Marchionne: “ha detto la verità”

di Andrea Guida 2

Foto: AP/LaPresse

Mentre in Rai e sui giornali la polemica non smette di montare, il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è intervenuto sul “caso Marchionne” (reo di aver affermato che la Fiat avrebbe fatto meglio senza l’Italia), appoggiando in toto la tesi del metalmeccanico italo-canadese.

Interpellato sulla questione a margine del summit che lo ha visto impegnato al Consiglio Europeo di Bruxelles, il capo del Governo ha asserito che: Marchionne ha detto una verità dell’oggi e del domani. “In Italia – ha proseguito il premier – il costo della manodopera è altissimo e la presenza del sindacato comporta regole molto limitative per l’azienda.

Se sono un industriale che resta in Italia per un sentimento patriottico, è un fatto da considerare positivamente e da apprezzare perche in India e Cina avrei condizioni più favorevoli” ha concluso Berlusconi. E meno male che i rapporti tra il “palazzo” e Fiat non erano buoni!

[via]

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>