Chrysler 200 Cabrio al Salone di Los Angeles 2010

di Riccardo Guerra Commenta

Soltanto pochi giorni fa, la casa automobilistica statunitense Chrysler ha mostrato le prime immagini ufficiali di una nuova berlina, Chrysler 200, di dimensioni simili a quelli di una comune tre volumi di segmento E europea, destinata a sostituire l’attuale generazione di Chrysler Sebring. Questa vettura sarà presentata in occasione del Salone di Los Angeles 2010, in programma dal 19 al 28 novembre. Fino a qui sapevamo già tutte queste cose. In realtà, sembra che il fabbricante nordamericano abbia ultimato anche la versione cabriolet di questa nuova Chrysler 200 e che il debutto della variante con il tetto ripiegabile avvenga proprio durante la stessa manifestazione.

Chrysler 200 Cabrio, come succede per la berlina d’origine, rappresenta la nuova generazione di Chrysler Sebring Cabrio e la sostituirà probabilmente entro il termine dell’anno venturo: Sebring, detto tra noi, dal 2007 (per quanto riguarda la versione berlina) e dal 2008 (per quanto riguarda, invece, la versione cabriolet) non è riuscita ad ottenere un discreto successo e una certa dose di rispetto nel segmento E, dominato dalle tedesche. La matita della nuova Chrysler 200 sembra essere stata progetta per addolcire le linee poco masticabili di Sebring e Sebring Cabrio, con tratti più moderni, più calibrati e, a prima vista, più riusciti. La nuova Chrysler 200 Cabrio manterrà sostanzialmente inalterata la forma e l’aspetto estetico, introducendo il tetto ripiegabile, che ancora non sappiamo se sarà in metallo oppure in tessuto (le precedenti generazioni di Chrysler Sebring Cabrio l’avevano in lamiera).

Il pianale e la gamma di motorizzazioni della nuova 200 Cabrio rimangono gli stessi della tre volumi 200 tout court: negli Stati Uniti, la cabriolet sarà dotata di un propulsore 2,4 litri benzina, quattro cilindri in linea, ed un motore Pentastar 3,5 litri benzina, sei cilindri disposti a V. Ora la possibilità che, prima o tardi, la casa automobilistica presenti questa automobile, ci fa pensare che anche questo modello possa arrivare in Europa sotto le mentite spoglie di un veicolo Lancia. Mi spiego: in occasione del debutto virtuale di Chrysler 200, la casa costruttrice ha annunciato che la berlina diventerà un’automobile Lancia. Succederà anche con la nuova Chrysler 200 Cabrio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>