Citroen DS4, informazioni e immagini ufficiali

di Riccardo Guerra Commenta

Qualche giorno fa avevamo anticipato il fatto che Citroen avrebbe mostrato, durante la giornata del
30 agosto (che, nello specifico, è quella odierna), una nuova vettura, annunciata da un video che alimentava l’attenzione mediatica. L’avevamo nominata DS5, ipotizzando che si trattasse di un concetto inedito. In realtà, il velo si scopre sulla nuova Citroen DS4, la seconda automobile del sub-brand francese, che raccoglie e raccoglierà i prodotti più sfiziosi, voluttuosi, vanitosi, eccentrici e raffinati. Attendendo il comunicato ufficiale, che potrebbe e dovrebbe essere diffuso durante le prossime ore, ci accontentiamo di studiare le immagini. Alcune.

Se ricorderete, la concept car Citroen High Rider ne aveva raccontato anzitempo le forme al Salone di Ginevra. In effetti, la vettura che verrà destinata alla linea produttiva è assai simile alla progenitrice, smussata in quelle eccentricità da kermesse. La novità più eclatante della nuova Citroen DS4 è l’introduzione di due portiere aggiuntive, nella zona posteriore del versante laterale, che sembrano quasi scomparire alla vista, per mantenere la linea pulita (infatti, la maniglia di apertura si nasconde all’interno del montante, per non pregiudicare la liscia linea di cintura).

Alta da terra quanto basta, diretta nel linguaggio, spontanea nelle forme, energica oltremisura, inconsueta e differente dalla norma, Citroen DS4 fonde gli ingredienti con sapiente maestria: un po’ del fuoristrada, un po’ della media Premium di segmento C (dopotutto, deriva dalla nuova generazione di Citroen C4), un po’ dell’utilitaria, un po’ della hatchback sportiva, un po’ della station wagon da piccola famiglia. L’armonia che ne esce è davvero sensibile. Difficile, tuttavia, circoscrivere e descrivere un bacino d’utenza che possa esserle idoneo (un po’ qui, un po’ lì).

La nuova Citroen DS4 verrà presentata ufficialmente al Salone di Parigi, in programma per ottobre venturo. Nel frattempo, speriamo che anche la versione di produzione offra, all’acquirente, un’architettura ibrida, come prevista sulla concept car High Rider: un propulsore diesel ad albergare sotto il cofano motore, un’unità elettrica a spingere l’assale posteriore (dotando la vettura, di conseguenza, delle quattro ruote motrici): lo stesso HYbrid4 di Peugeot 3008.

AGGIORNAMENTO: proprio mentre scrivo, Citroen diffonde le prime informazioni sulla nuova Citroen DS4. La vettura sarà 60 millimetri più corta (4,27 metri) di Citroen C4 2011, 40 millimetri più alta (1,81 metri) e 20 millimetri più alta (1,53 metri): un’impostazione di guida, ergo, differente. Potrà accogliere nell’abitacolo cinque occupanti e avrà un tetto panoramico che offrirà, al conducente, una visione di 45°. La gamma dei propulsori verrà composta da un benzina VTi da 120 cavalli, da due motori turbo-benzina THP da 155 cavalli e 200 cavalli e da una lista di diesel HDi da 110 e 160 cavalli.

La nuova Citroen DS4 verrà equipaggiata con una versione micro-ibrida (con Start&Stop e trasmissione automatica con rapporti rivisitati), innestata sul propulsore HDi da 110 cavalli. Ciascun motore sarà classificato Euro 5 e sarà gestito dalla trasmissione manuale o automatica ESG, a scelta dell’acquirente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>