F1, De la Rosa:”La Lotus Renault mi aveva chiamato”

di Sebastiano Cucè Commenta


De la Rosa era tra i possibili candidati per sostituire il pilota polacco Robert Kubica. A riferire la notizia è stato lo stesso spagnolo spiegando che i collegamenti con la Lotus Renault ci sono stati prima che Heidfeld, il suo sostituto alla Sauber nel 2010, si aggiudicasse definitivamente il sedile.

Quello che ho detto alla Renault quando mi hanno chiamato era: ho esperienza, sono veloce e non ho bisogno di 200 giri per sapere cosa rende una macchina competitiva” ha spiegato sul suo sito personale.

L’unico sedile rimasto per questo campionato è alla HRT, ma De la Rosa convinto di avere tutte le caratteristiche per essere un concorrente ha intenzione di rimanere per altri 3 anni in Formula 1:”Le mie aspettative come pilota sono quelle di rimanere per altri 3 anni. Poi mi piacerebbe correre in altre categorie, ad esempio mi piace correre a Le Mans”.

Nonostante l’età il pilota è particolarmente deciso ad una lunga permanenza nello sport, il motivo va ricercato nel fatto che De la Rosa ritiene di avere delle caratteristiche fisiche migliori di quando aveva 20 anni. Il suo esordio risale al 1999 con la Arrows per poi passare alla Jaguar nel 2001. Successivamente fu ingaggiato dalla McLaren come riserva fino al 2009.

Ricordando il passato Pedro ha ammesso i suoi principali errori che non gli hanno permesso una brillante carriera.


Tra questi l’approdo in Jaguar, una squadra ricca di fondi, secondo lo spagnolo, ma povera di infrastrutture, ad esempio era l’unica squadra senza galleria del vento.

In pratica ero nel posto sbagliato al momento sbagliato. Salii nella macchina sbagliata e sto ancora cercando quella giusta”conclusioni del pilota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>