E alla fine arriva Trulli

di tommasolerose Commenta

trulli

Nell’ultimo giorno di prove sul circuito di Montmelò, è l’italiano Jarno Trulli sulla sua Toyota a sorprendere tutti, portandosi in testa alla graduatoria davanti alla Red Bull di David Coulthard, ritornato al volante dopo un giorno di stop forzato per forti dolori al collo.

Bisogna sottolineare che entrambi hanno ottenuto questi tempi in configurazione da qualifica, mentre gli altri piloti in pista hanno continuato con le simulazioni di gara.

Da segnalare ben sette bandiere rosse durante la giornata, che hanno costretto spesso i team ad interrompere le loro sessioni. Nessun incidente, ma molti problemi meccanici, soprattutto per la Toyota.

Resta comunque un ottimo tempo l’1’20’’801 realizzato dall’abruzzese della Toyota, che si rivela uno dei migliori tempi realizzati in tutte le sessioni di test svolte sul circuito in questi giorni.


Molto indietro invece i protagonisti dei giorni scorsi, sia Ferrari che Mclaren infatti hanno girato con tantissima benzina a bordo, tanto che per una volta sono finite dietro anche alle Renault di Alonso e Piquet JR, i quali si sono piazzati rispettivamente in sesta e settima posizione in graduatoria.

Sempre in coda invece le due Honda, che continuano a confermarsi le vetture più lente del gruppo, dietro anche alla nuova ForceIndia, che raccoglie tempi positivi sia con Sutil che con Fisichella.

Come al solito assente la Super Aguri, che sembra comunque aver assicurato la sua presenza per Melbourne.

Secondo le voci in giro per il paddock, Aguri Suzuki sarebbe riuscito a raccattare qualche sponsor, ma comunque i soldi basterebbero a coprire solo i primi tre GP della stagione.

Veramente nebuloso quindi, il futuro della simpatica e sfortunata scuderia giapponese, alla quale sembra non restare altra soluzione che vendere ad un qualche gruppo straniero.

Si ringrazia l’utente p_c_w di Flickr per l’immagine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>