Equilibrio di potere per le nuove Volvo

di Alba D'Alberto 1

Le nuove Volvo sono l’equilibrio di potere che tutti si aspettano da una macchina efficiente e al tempo stessa sicura. Le innovazioni della casa svedese sono tutte orientate alla sicurezza ma non è detto che sia trascurata la potenza della vettura. 

Le Volvo S90 e V90 sono le “più maneggevoli mai realizzate. Sono auto fatte apposta per chi ama guidare”. Sulla lunga distanza si può addirittura dire che sia rilassante averci a che fare. Ecco le parole del vehicle dynamics manager di Volvo Cars Stefan Karlsson che con il suo team hanno testato infaticabilmente le nuove S90 e V90. Le parole riportate dal sito dedicato alle nuove vetture.

balance-image1

«Sono le Volvo più maneggevoli mai realizzate», dichiara con entusiasmo Stefan mentre porta una S90 in un angolo della pista di prova al chiuso. «Offriranno una guida rilassata e regaleranno fiducia al conducente. Sono auto fatte apposta per chi ama guidare».

L’attenzione al guidatore è evidente prima ancora che avvii il motore, da caratteristiche come il cruscotto e la consolle centrale a lui rivolte.

«Gli interni sono fantastici. La seduta è bassa, e dà immediatamente il desiderio di guidare quest’auto», spiega Stefan dal sedile del conducente della S90. «Queste sono vetture che non deludono le aspettative create dal loro design. Abbiamo spinto le ruote in avanti ed entrambe le auto sono molto più leggere delle precedenti, garantendo un equilibrio perfetto. Il design e l’esperienza di guida sono in armonia».

Il telaio utilizzato per queste auto ha richiesto sette anni di lavoro, e non è un’esagerazione sostenere che rivoluzionerà le percezioni sull’esperienza di guida delle Volvo moderne.

Le sospensioni della S90 e della V90, come per la XC90, sono le più avanzate mai realizzate per una Volvo. La doppia sospensione anteriore a quadrilatero, diffusa sui veicoli ad alte prestazioni, offre un controllo preciso su ciascuna ruota; in combinazione con il sistema di sospensione posteriore integrale, riduce significativamente la tendenza a sottosterzare nelle curve strette.

«Quando i senior manager si sono imbattuti nella S90 sulla pista di prova, hanno guidato subito più velocemente di quanto ci aspettassimo», dice Stefan, «perché sentivano di avere il pieno controllo».

«Guidarle sulle lunghe distanza è perfino rilassante», spiega Stefan. «I sedili sono ottimi, e offrono un isolamento eccellente dalle vibrazioni. Dopo due o tre ore di guida si esce dall’abitacolo con una sensazione di relax e di riposo, come all’inizio del viaggio: un aspetto particolarmente importante per chi viaggia per lavoro».

Commenti (1)

  1. What are you guys talking about, I’m a christian myself. I bet if you start going to a christian church you won’t be atheist anymore!! Just because C.S. said,” That this was her last time talking to you guys,” that doesn’t mean that she didn’t represent her belief. I’m a forgiving person myself and I’m sure that she is also, especially if you call yourself a christian, you have to be a forgiving person. So what do you mean by,”They chose to shun ou2i#ders?&s8t21;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>