Pace tra FOTA e FIA, la F1 è salva

di Sebastiano Cucè 4

2009-06-2mosley4_154503

Il buon senso alla fine ha prevalso” queste le parole di Bernie Ecclestone dopo che oggi in Francia l’ennesima riunione tra FIA e FOTA ha dato il tanto atteso esito positivo. La FOTA aveva annunciato il ritiro dalla F1, mentre già i grandi team si stavano preparando all’organizzazione di un campionato alternativo, ma ecco che tutto ritorna alla normalità. Niente budget cap, niente doppi regolamenti, niente campionati alternativi. Nel 2010 si correrà con un unico regolamento e tutti sotto lo stesso nome, quello della Formula 1.


Alla fine l’accordo dell’anno è stato trovato. Nel 2010 verrà adottato lo stesso regolamento del 2009, non ci sarà un limite di spesa, ma un nuovo accordo per la riduzione dei costi è stato designato, infatti il nuovo obiettivo della massima formula è di ripristinare la spesa come quella degli inizi degli anni 90. Tra le novità spicca anche il nuovo Patto della Concordia, che verrà riscritto molto presto e che permetterà alla FOTA di subentrare nella decisione di alcune regole che verranno applicate nello sport. Dunque i team iscritti al prossimo campionato sono tutte le otto squadre FOTA, più Williams, Force India e i tre nuovi team debuttanti(Campos, Manor e USF1).

In cambio di tutto questo i team di F1 si devono impegnare a rimanere sotto contratto con la FIA a tempo indeterminato e con la FOM fino al 2012, la società di Bernie Ecclestone che cura i diritti commerciali della F1. Un’altra notizia riguarda Max Mosley, il quale non avrà più la possibilità di ricandidarsi a presidente, ma soprattutto l’uomo non potrà più occuparsi di Formula Uno fino alla fine del suo mandato.

Commenti (4)

  1. Non so ancora se la cosa mi faccia piacere oppure no, perchè l’idea di un nuovo campionato con nuovi circuiti e nuovi regolamenti mi allettava alquanto, ed avrebbe dato un’ulteriore mano a queste competizioni che ultimamente hanno attirato l’interesse della gente solo per questioni politiche e poco per la vera essenza dello sport.
    Concordo invece con la scelta di togliere dai piedi Mosley…

  2. Ehh si Luke. l’ideale sarebbe rimanere tutti in F1, ma con regolamenti che permettono a tutti di poter vincere e soprattutto che aumenti lo spettacolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>