F.1, test di Valencia: Schumi a pranzo con Massa che resta il migliore

di Moreno Commenta

Più giri, tempo migliore. In queste parole il riassunto della seconda giornata di test a Valencia di Felipe Massa. Come lunedì, anche ieri la Ferrari ha messo in riga gli avversari: nel suo ultimo giorno di prove il brasiliano ha percorso 124 giri (ben 22 in più della prima giornata) con il miglior crono di 1:11.722 (lunedì il tempo era di 1:12.574). Alle sue spalle si conferma la Sauber, guidata da Kamui Kobayasi che già al mattino era riuscita a tener testa alla Ferrari: il giapponese ha fatto registrare il tempo di 1:12.056 dopo 96 giri. Ieri ha fatto il suo debutto Lewis Hamilton il cui miglior crono è stato di 1:12.508, nettamente inferiore a quanto fatto vedere dalla McLaren del collaudatore Gary Paffett. Giornata più impegnativa per la Mercedes GP guidata da Nico Rosberg: il tedesco, che si sta alternando al volante con l’esperto Michael Schumacher, ha chiuso il secondo giorno con il quinto tempo assoluto (1:12.899), alle spalle di Robert Kubica (1:12.426). Rubens Barrichello ha fatto segnare il sesto tempo con la Williams, mentre Sebastien Buemi è stato l’unico pilota che non è riuscito a migliorare il miglior crono fatto segnare lunedì. Intanto ieri è stata anche la giornata del grande ritorno di Schumacher nel motorhome Ferrari: dopo la mattinata trascorsa in bicicletta nelle stradine che circondano la pista, il tedesco ha pranzato con Felipe Massa. Un chiaro segnale per sciogliere la tensione dei giorni scorsi, quando il Kaiser è addirittura arrivato a non firmare l’autografo di un bambino a Valencia perché questi gli si era parato davanti col cappellino griffato Ferrari. “Michael è un amico – ha detto Massa dopo i test – ed è stato molto cortese a venirmi a salutare. Mi ha confessato di sentirsi come nel giorno del suo debutto: è molto motivato per questa sua nuova avventura”. Parole che confermano le dichiarazioni di Ross Brawn che ha commentato così il ritorno di Schumi nel Circus: “Sono incantato dal suo entusiasmo. È la conferma che sarà competitivo in tutta la stagione”.

Questi i tempi della giornata di martedì:

  1. Felipe Massa, Ferrari, 1:11.722 (124 giri)
  2. Kamui Kobayashi, BMW Sauber, 1:12.056 (96)
  3. Lewis Hamilton, McLaren, 1:12.256 (108)
  4. Robert Kubica, Renault, 1:12.426 (119)
  5. Nico Rosberg, Mercedes GP, 1:12.899 (119)
  6. Rubens Barrichello, Williams, 1:13.377 (102)
  7. Sebastien Buemi, Toro Rosso, 1:13.823 (107)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>