Ferrari, una berlina nel futuro del Cavallino Rampante

di Riccardo Guerra Commenta

Una berlina Ferrari l’avevano categoricamente negata, allontanata quasi con ribrezzo, qualche mese fa. A Maranello, l’avevano fortemente depennata dalle cose da fare, nel futuro. Tuttavia, al contrario di quanto proclamato sino ad oggi, sembra che, ora un posticino, piccolo piccolo, per una berlina, ci sia. Ma non una semplice tre volumi ingessata, rigida, composta e troppo elegante per star bene tra le sportive di Maranello. Una coupé a quattro porte sarebbe, invece, la declinazione maggiormente gettonata per il listino Ferrari.

Proprio ora che il mercato è tanto disponibile con questa tipologia di automobile da far brillare gli occhi ai costruttori grandi e piccini. Una Ferrari con un volume e due portiere in sovrappiù, nella parte posteriore, sarebbe più vicina alla produzione di quanto ci si possa aspettare.

Beninteso: è corretto ipotizzare che, presso Maranello, non ci sia ancora nulla di deciso, nulla di confermato, nulla di concreto. Ma le voci circolando. Nello specifico, pare che la berlina Ferrari potrebbe nascere sulla base della nuova generazione di Ferrari 612 Scaglietti (o meglio, di quella sportiva che la sostituirà e che già ha intrapreso la fase di test su strada, alcuni mesi fa), che debutterà all’interno del listino del Cavallino Rampante durante il prossimo 2012.

L’ideologia di una tre volumi con il tetto fortemente digradante, con il portellone sfuggente, con una parete laterale energica e mossa, con una totale assenza di rigidezza, la teorizzò la prima generazione di Mercedes CLS. Oggi, il segmento è uno dei più apprezzati dai fabbricanti Premium: BMW, Audi, Aston Martin, Porsche, Volkswagen ci si buttano a capofitto. E anche Ferrari, dunque.

La stessa casa automobilistica di Sant’Agata Bolognese, Lamborghini, ha dato prova di un personale interessamento al bacino, con la concept car Estoque (anch’essa di recente quasi confermata). Non suona strano, ergo, che Ferrari voglia ampliare il proprio target e raccattare nuovi acquirenti, con una berlina-coupé con quattro porte prodotta a Maranello. Cosa diranno, in seguito, gli appassionati più incalliti, è ancora mistero. Il mistero più oscuro, forse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>