Ferrari, un premio speciale per tutti i dipendenti

di Gtuzzi Commenta

Nella maggior parte dei casi, siamo abituati a sentir parlare di premi e di riconoscimenti in riferimento ad aziende e marchi lontani dal nostro paese, ma in questo caso stiamo parlando di un brand al 100% made in Italy. Durante l’ultima edizione del Salone di Ginevra, il presidente Luca Cordero di Montezemolo aveva dichiarato come tutti i dipendenti del marchio del Cavallino Rampante avrebbero trovato nelle buste paga un premio del tutto particolare che è legato ai risultati economici in riferimento al triennio compreso tra il 2010 e il 2012.

ferrari premio dipendenti
Proprio negli ultimi giorni, tempo di busta paga per gli impiegati Ferrari, ciascuno dei dipendenti del marchio di Maranello (che si aggirano intorno ai 3000) ha trovato una bella sorpresa (di questi tempi è qualcosa di più unico che raro) all’interno della busta paga: oltre al solito stipendio, infatti, c’era anche un’altra somma, pari a circa una mensilità in più per ciascuno dei tre anni del periodo 2010-2012 in cui hanno lavorato per l’azienda emiliana.

ferrari premio dipendenti

AD APRILE ANCHE PREMIO COMPETITIVITA’

Le novità in busta paga per i dipendenti Ferrari non finiscono qui: infatti, nel corso del prossimo mese di aprile, riceveranno in busta paga anche il premio di competitività che si riferisce al 2012, secondo quanto previsto dal contratto integrativo, i cui anticipi sono già stati rilasciati a giugno e ottobre dello scorso anno.
Facciamo un esempio di quanto potrebbe racimolare un dipendente alle prime esperienze in Ferrari. Una figura del genere può contare su uno stipendio base da 1500 euro: in questo caso, l’importo del premio speciale si aggira intorno ai 4500 euro, a cui poi si dovranno anche sommare i 4000 euro che fanno riferimento al bonus di competitività previsto dal marchio di Maranello.

LETTERA AI DIPENDENTI

Montezemolo ha voluto ringraziare tutti i dipendenti in una lettera a loro indirizzata, in cui ha voluto porre l’accento sui risultati da record ottenuti dall’azienda nel 2012, in seguito ad un triennio caratterizzato da una forte crescita.
Infine, il presidente del marchio Ferrari ha voluto anche replicare la sfida, promettendo, in casi di risultati importanti, un premio per il triennio 2013-2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>