Fiat-Chrysler: il matrimonio è finalmente ufficiale!

di Andrea Guida 2

Come ampiamente previsto non più tardi di questa mattina, il matrimonio tra Chrysler e FIAT è finalmente realtà.

Ad annunciarlo è stato il Presidente USA Obama, il quale ha precisato che, a causa del mancato accordo con i piccoli creditori, si è scelta la strada della bancarotta pilotata (Chapter 11) per Chrysler, la quale potrebbe durare dai 30 ai 60 giorni.

L’avvenimento, che Sergio Marchionne non ha esitato a definire come storico, ha portato il 20% del capitale del gruppo americano nelle “tasche” di Fiat ed ha garantito il mantenimento del posto di lavoro a migliaia di persone in tutto l’indotto.

A questo punto, non ci rimane che attendere sviluppi più “succulenti”, quelli relativi ai modelli di auto e alle tecnologie che nasceranno da questa promettente partnership.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>