Fisker Atlantic, ribatezzata la nuova Project Nina

di Gtuzzi Commenta

La presentazione della nuova Fisker Nina avverrà nel corso della prossima edizione del Salone di New York 2012, che inizierà il prossimo 6 aprile e continuerà fino a nove giorni più tardi.

Nuova Fisker Atlantic - UltimoGiro.com

La nuova Project Nina, ovvero l’innovativa berlina in versione ibrida che la casa costruttrice statunitense sta progettando, farà il suo esordio sulle strade già a partire dal 2013.
La nuova Fisker Nina rappresenta, in poche parole, la gemella della Fisker Karma, caratterizzata da dimensioni notevolmente più limitate.

Fisker Atlantic - UltimoGiro.com SI CHIAMERA’ FISKER ATLANTIC. Negli ultimi giorni pare siano state diffuse anche alcune interessanti indiscrezioni che riguardano il nome della nuova Project Nina: infatti, secondo i rumors che arrivano dalla California, potrebbe prendere il nome di Fisker Atlantic.
La nuova berlina ibrida di Fisker potrebbe quindi essere chiamata con un altro nome che ha a che fare con il mare, dopo il modello Suf di qualche anno fa.

L’IDEALE PER IL NORDAMERICA E PER L’EUROPA. In realtà, pare che la nuova Fisker Atlantic verrà sviluppata soprattutto per il Nord America e per il vecchio continente: seconde le previsioni la nuova vettura del marchio californiano riuscirà ad ottenere un buon successo in questi due mercati, soprattutto per via del fatto che si posizionerà in una fetta di mercato tra il segmento D e quello E, rivolgendosi per forza di cose ad un ampio bacino di utenza.
La nuova Fisker Atlantic sarà una coupé a quattro porte dall’aspetto imponente, ma anche estremamente dinamico ed agile: la vettura ibrida verrà spinta da un’unità a combustione termica che svolgerà il compito di generatore di corrente, in compagnia del motore 2l benzina TwinPower Turbo di BMW.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>