FOTA e FIA verso il compromesso

di Sebastiano Cucè Commenta

2009-05-25_mosley130528

Oltre alla sua bellezza e alla sua importanza, il Gran Premio di Monaco ha segnato un evento molto importante che da parecchie settimane è diventato il tema principale della Formula Uno. Infatti proprio a Monte Carlo la FOTA si è riunita e secondariamente ha incontrato la FIA, dunque Mosley, per poter giungere ad un compromesso sulle regole da adottare per il prossimo campionato. La maggior parte dei team non vuole il doppio campionato, ma allo stesso tempo tutti sono d’accordo nella riduzione dei costi nello sport automobilistico. Ecco cosa ne è uscito dopo le ultime riunioni.


Forse il presidente della FIA Max Mosley, ha capito di aver esagerato, tanto da riconsiderare il tetto massimo di spesa che le squadre dovrebbero rispettare nel 2010. Se Tutto va bene quest’ultimo sarà alzato, ma lo scopo principale delle squadre dovrà essere quello di impegnarsi affinchè nel 2011 il budget cup eguagli i 40 milioni di euro che lo stesso Mosley aveva imposto per la prossima stagione.

La FOTA che prima dell’incontro con la FIA si era riunita nello yacht di Flavio Briatore aveva deliberato il suo impegno nel cercare di contrastare le regole che portano ad una drastica riduzione dei costi per il 2010. Lo stesso Stefano Domenicali ha ribadito:”la FOTA ha chiesto di fare un passo indietro e adottare le attuali regole del 2009, in modo che tutti i team si iscrivano al prossimo campionato e che in futuro si possa discutere per la riduzione dei costi nelle prossime stagioni” l’italiano ha continuato “Tutte le squadre vogliono ridurre i costi e la prossima settimana sarà molto importante, perché manca poco alla scadenza per le iscrizioni del 2010”.

Secondo il giornale britannico Autosport tutte le squadre si iscriveranno, ma con una clausola che permetterebbe ai team di ritirarsi anche a pochi giorni dall’inizio del campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>