Gp Abu Dhabi: Ferrari patatrack, Vettel campione del mondo

di Moreno 1

Foto: AP/LaPresse

L’epilogo più brutto. Avremmo voluto trovarlo inciso nei peggiori incubi, invece è accaduto davvero. Ferrari disastro ad Abu Dabhi, Fernando Alonso chiude il gran premio in settima posizione riuscendo a tenere dietro Mark Webber ma non potendo nulla contro lo strapotere dell’altra Red Bull. Quella di Sebastian Vettel, neo campione del mondo di Formula 1 dopo la vittoria in terra orientale. Patratrack, harakiri e chiunque aggiunga un sostantivo. Maranello esce sconfitta su pista e la copertina di giornata finisce con grande merito al più giovane iridato – 23 anni – del circus di F1. Red Bull fa incetta di titoli dopo aver già conquistato con una prova di anticipo quello costruttori. Sul podio, alle spalle di Vettel, ci finiscono le due McLaren di Lewis Hamilton e Jenson Button.
SEGUONO APPROFONDIMENTI

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>