GP India 2013, Vettel vince la gara ed è di nuovo Campione del Mondo di Formula 1

di Giuseppe Benevento Commenta

Il GP India 2013, in forse fino all’ultimo, regala a Sebastian Vettel il suo quarto titolo mondiale piloti consecutivo. La Red Bull festeggia quindi il suo Campione del Mondo di Formula 1 solo il rammarico di non vedere entrambe le vetture al traguardo. Mark Webber è stato fatto fermare al 39° giro per un problema tecnico alla sua monoposto.

GP India 2013, Vettel vince la gara ed è di nuovo Campione del Mondo di Formula 1 - UltimoGiro.com
Il Campione del Mondo tedesco al termine della gara ha saltato il tutto il protoccolo fermandosi davanti al rettilineo dei box e improvvisando una serie di testa coda con cui ha firmato la pista con le gomme. Sempre sul rettilineo, appena uscito dalla sua Red Bull, il biondino teutonico ha riconosciuto che una buona parte del suo successo, oltre che al suo indiscusso talento, è stato dovuto alla monoposto, così si è subito inchinato davanti al muso della vettura.

Successivamente, Vettel, dopo aver abbandonato la monoposto al centro del rettilineo, è andato a ringraziare il pubblico lanciando i suoi guanti prima di scavalcare il muretto dei box ed essere assalito da una miriade di fotografi. Il protocollo ha continuato a non essere seguito con il pilota della Red Bull che ha scavalcato anche le transenne per raggiungere le scale che portano al podio.

La gara ha comunque riservato tanti colpi di scena. Un contatto alla partenza ha condizionato la corsa della Ferrari di Alonso che ha rovinato il musetto contro la Red Bull di Webber. Un incidente di pista in cui né lo spagnolo né l’australiano hanno alcuna colpa. All’uscita dei box, la prima guida della Rossa si è trovata ventesima non senza problemi di stabilità della vettura a causa del cambio gomme. La gara è finita in undicesima posizione per lo spagnolo con zero punti sul tabellino.

Incredibile anche la strategia della Red Bull che al secondo giro grida nella radio di Vettel un “BOX! BOX! BOX!”. Il tedesco è rientrato subito per cambiare gli pneumatici morbidi in favore di quelli più duri. All’uscita dei box la monoposto numero 1 era diciottesima, ma essere in fondo al gruppo non ha certo fermato il neo campione del mondo.

Il finale di gara ha regalato poi un’avvincente scambio di posizioni con Kimi Räikkönen, settimo, che ha dovuto cedere la seconda posizione a causa delle gomme usurate della sua Lotus. A sopravanzarlo Nico Rosberg, secondo su Mercedes, Romain Grosjean, terzo sull’altra Lotus, Felipe Massa, quarto su Ferrari e che fino a due giri della fine ha illuso lasciando pensare che potesse agguantare il podio, Sergio Perez, quinto su McLaren, che dato spettacolo insieme a Lewis Hamilton, sesto su Mercedes.

Nella gara di casa chiudono entrambe nella top ten le due Force India rispettivamente ottava con Paul di Resta e nona con Adrian Sutil. Decimo, davanti ad Alonso, il futuro compagno di squadra del Campione del Mondo 2013, Daniel Ricciardo.

Dopo la gara di oggi, la classifica piloti dice che Alonso, 207 punti, è momentaneamente secondo incalzato dal suo prossimo compagno di squadra, Kimi Räikkönen, che ha 183 punti. Peggiore la situazione nella classifica costruttori, il cui mondiale è vinto dalla Rd Bull e con la Mercedes, seconda a 313 punti, che ha sopravanzato la Ferrari a 309 punti. Il pilota spagnolo, in un’intervista ai microfoni dei giornalisti suoi connazionali non ha nascosto lo scetticismo per la conquista della seconda posizione del campionato costruttori. Alonso e la Rossa hanno ancora tre gare per cercare di conquistare la seconda posizione in entrambe le classifiche.

2013 FORMULA 1 ETIHAD AIRWAYS ABU DHABI GRAND PRIX - UltimoGiro.com
Il circus tornerà in pista il prossimo fine settimana ad Abu Dhabi sul circuito di Yas Marina, casa della Rossa in terra mediorientale. La monoposto di Maranello ora dovrà mettercela più di tutta, anche perché la chimera campionato piloti è ormai scomparsa e l’obiettivo è ora un altro.

Foto:
Paul Gilham/Getty Images Sport/Getty Images

Classifica del Gran Premio di Formula 1 di India 2013

Pos Pilota Team Giri Distacco Griglia Pnt
1 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 60 Vincitore 1 25
2 9 Nico Rosberg Mercedes 60 +29.8 sec 2 18
3 8 Romain Grosjean Lotus-Renault 60 +39.8 sec 17 15
4 4 Felipe Massa Ferrari 60 +41.6 sec 5 12
5 6 Sergio Perez McLaren-Mercedes 60 +43.8 sec 9 10
6 10 Lewis Hamilton Mercedes 60 +52.4 sec 3 8
7 7 Kimi Räikkönen Lotus-Renault 60 +67.9 sec 6 6
8 14 Paul di Resta Force India-Mercedes 60 +72.8 sec 12 4
9 15 Adrian Sutil Force India-Mercedes 60 +74.7 sec 13 2
10 19 Daniel Ricciardo STR-Ferrari 60 +76.2 sec 11 1
11 3 Fernando Alonso Ferrari 60 +78.2 sec 8
12 16 Pastor Maldonado Williams-Renault 60 +78.9 sec 18
13 18 Jean-Eric Vergne STR-Ferrari 59 +1 Giro 14
14 5 Jenson Button McLaren-Mercedes 59 +1 Giro 10
15 12 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 59 +1 Giro 16
16 17 Valtteri Bottas Williams-Renault 59 +1 Giro 15
17 23 Max Chilton Marussia-Cosworth 58 +2 Giri 22
18 22 Jules Bianchi Marussia-Cosworth 58 +2 Giri 19
19 11 Nico Hulkenberg Sauber-Ferrari 54 +6 Giri 7
Rit 2 Mark Webber Red Bull Racing-Renault 39 +21 Giri 4
Rit 20 Charles Pic Caterham-Renault 35 +25 Giri 21
Rit 21 Giedo van der Garde Caterham-Renault 1 +59 Giri 20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>