GP di Malesia: Hamilton in testa nelle prove libere. Ferrari k.o. per il caldo umido

di Moreno Commenta

La sveglia per i tifosi della Ferrari non è stata positiva. Chi si attendeva di alzarsi e scoprire che la Ferrari aveva dominato le due sessioni di prove libere del Gran Premio di Malesia è rimasto deluso. In testa c’è Lewis Hamilton che prima ha fermato il crono su 1:34.921 e poi ha replicato abbassando il suo tempo di quasi 1”: 1:34.175. Il caldo umido della Malesia ha messo in seria difficoltà il team di Maranello che come sempre si sta concentrando sulla gara. Risultato? Fernando Alonso settimo e Felipe Massa prima 11esimo e poi addirittura 15esimo. A fare da padroni nelle prove del venerdì sono stati i piloti McLaren e Mercedes: nella prima sessione le prime quattro posizioni appartengono a Hamilton, Rosberg, Button e Schumacher, mentre nella seconda parte solo Vettel è riuscito ad infilarsi al secondo posto davanti a Rosberg. Da segnalare la nuova aggressività di Robert Kubica: il polacco, gasato dal secondo posto di Melbourne, ha tenuto il passo delle macchine con motore Mercedes grazie al propulsore Renault che ha reagito molto bene all’alta temperatura. Notizie preoccupanti per la Red Bull: se Vettel continua a rimanere il favorito per la pole position di domani (inizio alle ore 10 italiane), il collega Webber è stato costretto a fermarsi nella ghiaia durante la seconda parte delle prove, a conferma della poca affidabilità della vettura, unico neo del team di Christian Horner.

Questi i tempi della seconda sessione di prove libere del GP di Malesia:

  1. L. Hamilton (McLaren) 1:34.175
  2. S. Vettel (Red Bull) 1:34.441 (+0.266)
  3. N. Rosberg (Mercedes) 1:34.443 (+0.268)
  4. J. Button (McLaren) 1:34.538 (+0.363)
  5. M. Schumacher (Mercedes) 1:34.674 (+0.499)
  6. R. Kubica (Renault) 1:35.148 (+0.973)
  7. F. Alonso (Ferrari) 1:35.581 (+1.406)
  8. S. Buemi (Toro Rosso) 1:35.660 (+1.485)
  9. V. Petrov (Renault) 1:35.872 (+1.697)
  10. A. Sutil (Force India) 1:35.957 (+1.782)
  11. K. Kobayashi (Sauber) 1:36.018 (+1.843)
  12. V. Liuzzi (Force India) 1:36.221 (2.046)
  13. P. de la Rosa (Sauber) 1:36.325 (+2.150)
  14. J. Alguersuari (Toro Rosso) 1:36.325 (+2.150)
  15. F. Massa (Ferrari) 1:36.602 (+2.427)
  16. R. Barrichello (Williams) 1:36.813 (+2.638)
  17. N. Hulkenberg (Williams) 1:37.415 (+3.240)
  18. J. Trulli (Lotus) 1:38.454 (+4.279)
  19. H. Kovalainen (Lotus) 1:38.530 (+4.355)
  20. M. Webber (Red Bull) 1:38.786 (+4.611)
  21. T. Glock (Virgin Racing) 1:39.061 (+4.886)
  22. L. Di Grassi (Virgin Racing) 1:39.158 (+4.983)
  23. K. Chandhok (Hispanica) 1:41.084 (+6.909)
  24. B. Senna (Hispanica) 1:41.481 (+7.306)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>