GP Giappone ed Hamilton, amare consolazioni

di Sebastiano Cucè Commenta


Dovrebbe essere considerato un week-end maledetto quello appena trascorso in Giappone, ed invece Lewis Hamilton ha spiegato di esser stato felice di aver finalmente rivisto la bandiera a scacchi sventolare a termine giornata. L’inglese è stato vittima di ritiri in Ungheria, Belgio e Italia, dunque nonostante l’incidente nella libere di venerdì, nonostante la sostituzione del cambio con penalizzazione, il pilota che ha concluso in quinta posizione il Gran Premio del Giappone dopo l’aver riscontrato un ulteriore problema meccanico.

Durante la gara Hamilton sembrava lanciato ad aprire una battaglia diretta con Alonso per la conquista del podio, ed invece a causa del mancato inserimento della 3° marcia, l’alfiere della McLaren è retrocesso in quinta posizione, superato anche dal compagno Button.

Sono cosi felice di aver finito la gara. E’ il mio traguardo dopo tanto tempo” ha spiegato alla BBCPenso sia deludente per me e per la squadra dopo il duro e difficile lavoro”.

Lewis ha un ritardo in classifica piloti di ben 28 punti da Mark Webber. Mancano ancora 3 gare con la relativa assegnazione di 75 punti, ma il pilota è consapevole che se a non terminare le gare non ci finiscano anche i suoi concorrenti, difficilmente il sogno realizzato nel 2008 potrà realizzarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>