Hyundai Veloster, la coupé di segmento C sarà svelata al Salone di Detroit 2011

di Riccardo Guerra Commenta

La casa automobilistica sudcoreana Hyundai ha annunciato che la presentazione ufficiale della versione ultimata per la commercializzazione della coupé di segmento C Veloster (che potrebbe anche ricevere un nome alternativo, più in linea con quelli alfanumerici utilizzati per la nuova gamma di vetture) avverrà al Salone di Detroit 2011: la manifestazione automobilistica statunitense è in programma dal 10 gennaio al 24 dello stesso mese.

Insieme alla conferma ufficiale, il costruttore orientale ha diffuso anche una speciale galleria di teaser ufficiali: le immagini immortalano la coupé Hyundai Veloster (per ora continuiamo a chiamarla così) nelle segrete di uno stabilimento dell’azienda, ancora coperta dal camuffamento che, sino ad oggi, ne ha celato l’aspetto. È un’indiscrezione, al contrario, quella che descrive la particolare tipologia di carrozzeria che il fabbricante ha sviluppato per la hatchback compatta: pare che da un lato saranno installate due portiere, forse ad apertura a libro (come accaduto per la nuova generazione della monovolume Opel Meriva), mentre dall’altro lato verrà inserita una portiera di dimensioni maggiori. Alcune voci vogliono che sia la parte del conducente a venire dotata di due aperture indipendenti, altre asseriscono, invece, che sia il lato del conducente a venire privilegiato con il particolare layout.

Non possiamo dirlo con certezza ed i camuffamenti ancora applicati al corpo della coupé Hyundai Veloster non ci danno il permesso di avanzare supposizioni. Sotto il cofano della media di segmento C – cambiando argomento – verrà installato un motore quattro cilindri in linea 1,6 litri benzina, in grado di sviluppare 140 cavalli nella versione aspirata e 208 in quella sovralimentata. Oltre al cambio manuale tradizionale a sei rapporti, la nuova Veloster sarà equipaggiata anche con un cambio automatico doppia frizione a sei marce. Manca solo il listino prezzi: nessuno ancora avanza ipotesi, ma – ipoteticamente parlando – la nuova coupé Hyundai costerà all’incirca quanto le sue dirette concorrenti: Renault Megane Coupé e Volkswagen Scirocco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>