Koenigsegg CCX e Koenigsegg CCXR Edition

di Danilo D'Agata Commenta

1a.jpg

A fare compagnia a tutte le auto che vedremo durante il Salone di Ginevra troveremo due nuove esclusive vetture riservate solo a pochi eletti: Koenigsegg CCX Edition e Koenigsegg CCXR Edition.

Ad accomunare le due versioni è la sigla Edition, che introduce nuovi dettagli sino ad oggi poco conosciuti nel piccolo universo Koenigsegg: l’assetto della vettura, ad esempio, è stato completamente rivisto abbassandolo ulteriormente ed assicurare un maggior effetto sul suolo e di conseguenza un comportamento dinamico ancor più preciso alle alte velocità. Per l’occasione e, proprio per tenere fede all’impegno preso per incrementare le prestazioni, le nuove versioni Edition esibiscono un nuovo profilo ad ali di gabbiano posteriore.


6a.jpg

In tema di motori la CCX propone una versione da 888 CV del suo V8 biturbo da 4.8 litri, mentre per la CCXR il costruttore scandinavo ha voluto spingere la potenza sino a quota 1.018 CV, scegliendo il bioetanolo come carburante alternativo alla comune benzina verde: un valore eccezionale, addirittura superiore a quello della altrettanto eccezionale Bugatti Veyron 16.4.

I 14 esemplari della Koenigsegg CCX ed i 6 della CCXR propongono anche alcune novità negli allestimenti interni: nuovi colori di pellami e tessuti, ma anche accessori utili e funzionali della vettura come la videocamera di parcheggio, il bluetooth e il navigatore satellitare: accessori spesso non disponibili in supercar di questo genere.

Veniamo ora alla nota dolente dei prezzi: 1,330,000 euro per entrare in possesso della CCX e ben 1.500.000 euro per la CCXR. Se avete vinto alla lotteria e la cifra è nelle vostre possibilità queste vetture fanno proprio al caso vostro ma vi conviene fare un salto al Salone di Ginevra: la limitata produzione è destinata ad essere esaurita velocemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>