Lamborghini, due nuovi teaser

di Riccardo Guerra Commenta

La snervante attesa del Salone di Parigi 2010, consistente bacino di novità automobilistiche, non si è conclusa, sia chiaro. Lamborghini, la casa automobilistica di Sant’Agata Bolognese, sta facendo i conti con il nostro interesse, con cui non scende a patti, e con l’attenzione mediatica della kermesse francese. Proprio per questa motivazione, il costruttore del Toro sta sfruttando i momenti precedenti con una serie, lunga, strascicata, di immagini-teaser, che anticipano e confondono i dettagli di una nuova supercar prodotta a Sant’Agata Bolognese.

Possiamo dire con certezza che quella immortalata nelle immagini non è Lamborghini Murcielago: la supercar, che si trova, ora, al più alto livello della gamma, verrà a breve sostituita da una nuova autovettura, che ancora non ha nome preciso e che si indica con la sigla Lamborghini 83X. Neppure questa è la protagonista degli scatti: la presentazione avverrà quasi certamente al Salone di Ginevra 2010 e non a quello di Parigi delle prossime due settimane. Di conseguenza, escludiamo a priori anche quest’ipotesi.

Scrutando attentamente la quinta immagine della serie, si nota il guscio posteriore della seduta del pilota (in lontananza, il volante con la corona rossa). Sopra di esso, nessun tetto, nessuna lamiera, nessun rivestimento. Nulla. Perciò, è corretto teorizzare che Lamborghini abbia preparato una cabriolet per la manifestazione nella Ville Lumiere. Eliminiamo dai concorrenti, dunque, anche Lamborghini Gallardo coupé e Lamborghini Murcielago Roadster.

Rimane soltanto una possibilità: Lamborghini Gallardo Spyder. L’uso intenso di fibra di carbonio, testimoniato dai cinque scatti che, finora, hanno sempre evidenziato la presenza massiccia del leggero materiale, farebbe propendere per una declinazione molto particolare, forse estrema. Scarseggiano i particolari: qualcuno è fermamente convinto che i tecnici Lamborghini abbiano sviluppato una versione roadster di Lamborghini Gallardo LP 570-4 Superleggera, la declinazione più sportiva sino ad ora commercializzata della supercar italiana, presentata al Salone di Ginevra dello scorso marzo. C’è chi, invece, ritiene di trovarsi di fronte ad una concept car, messa a punto sulla base di Gallardo. Chissà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>