Nuova Lancia Stratos, la vettura non sarà prodotta in serie limitata

di Riccardo Guerra 1

La casa automobilistica Ferrari ha posto il veto alla produzione di Lancia New Stratos, che Pininfarina, su commissione dell’imprenditore tedesco Michael Stoschek, ha realizzato in unico esemplare. Definitivamente, dunque, questa vettura sportiva, legata a filo doppio con uno dei modelli più famosi della casa automobilistica Lancia, non potrà vedere la luce, confermando quelle che erano state indiscrezioni, alcuni mesi fa.

Era il 2010 quando la firma di design italiana Pininfarina mostrò le prime immagini della nuova Lancia Stratos, prodotta su nostalgica richiesta di questo facoltoso collezionista tedesco: la vettura è stata realizzata prendendo spunto – ovviamente – dalla storica Lancia Stratos, con un pizzico di modernità, ed è stata progettata sulla piattaforma e sulla meccanica di Ferrari F430 Scuderia. La casa automobilistica del Cavallino Rampante, all’epoca, diede il consenso all’utilizzo, perché si trattava di un esemplare unico.

Ma non appena si è verificata la possibilità di produrre la vettura in un ristretto numero di esemplari, dietro la richiesta di circa quaranta automobilisti pronti a comprarla, il brand di Maranello ha tolto il proprio appoggio ed ha posto il veto sul proseguimento del progetto. Amedeo Felisa, Amministratore Delegato di Ferrari contro cui Michael Stoschek punta il dito, ha ammonito tutti i propri partner (in particolare Pininfarina) di non continuare lo sviluppo: probabilmente, il brand emiliano non vuole supportare la nascita di una vettura che, da alcuni punti di vista, può rappresentare una concorrente di Ferrari 458 Italia. Logiche di mercato che hanno poco a che fare con la passione, ma che governano ora anche il settore automotive.

Sarebbe troppo costoso, oggi, riprogettare la vettura con altra meccanica e poi farla costruire su una nuova linea produttiva: la nuova ed affascinante Lancia Stratos è destinata a rimanere un sogno, di molti (che non la potranno avere) e di uno (il solo a poterla osservare nel proprio garage).

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>