Land Rover, una nuova vettura in programma

di Riccardo Guerra 1

Da quando, nel 2008, il buon Ratan Tata vestì i panni – mantello compreso – del salvifico manager, in sella al proprio purosangue industriale, Tata Group, ed acquistò, da una Ford Motor Company ormai lontana dai fasti d’un tempo, Jaguar e Land Rover, le due case automobilistiche sono divenute frizzanti paradigmi di espansività industriale: se Jaguar sta vergando nuovamente le formule del proprio aplomb, con una matita più recente, più moderna, Land Rover ha intrapreso una strada differente, fatta di innovazioni piccole o grandi, ma interessanti. Quali?

Fatta esclusione per l’introduzione della trazione anteriore, che scardina il soverchiante potere di quella su ciascuno degli pneumatici del veicolo, che equipaggerà inizialmente il nuovo Land Rover Freelander 2 restyling, oggi il vento che sa di nuovo passa da vetture che non hanno mai fatto parte della gamma del costruttore britannico.

Dopo il buon successo mediatico di Land Rover Evoque, il nuovo SUV sportivo presentato qualche settimana fa, catalizzatore dell’attenzione di stampa e appassionati, la stessa casa automobilistica avrebbe deciso di implementare ulteriormente la famiglia di fuoristrada eccentrici, energici e meno posati: in soldoni, si vorrebbe, ora, un nuovo SUV che si posizionasse tra Evoque e Land Rover Range Rover Sport (che misura 478 centimetri di lunghezza).

Per far ciò e per circoscrivere in maniera migliore la sfera di attività (economica) delle diverse vetture sportive di casa – o quantomeno più cavalleresche, più muscolose, meno nobili –, Land Rover avrebbe intenzione di far compiere un passo ulteriore in alto al proprio Range Rover Sport, al fine di compiere una differenziazione sostanziale (Land Rover Evoque → Land Rover nuovo SUV → Land Rover Range Rover Sport) e non permettere che le varie e differenti automobili cannibalizzino parte del bacino altrui.

Ma il fine ultimo della casa automobilistica britannica potrebbe essere quella di introdurre in gamma vetture che abbasserebbero il livello di emissione di CO2 dell’intera flotta Land Rover: il nuovo SUV prenderà vita dalla nuova generazione di Range Rover e potrebbe accogliere sette occupanti in una struttura slegata dalla radice nobile (e rigida) del marchio.

Commenti (1)

  1. Freelander è sempre un pò avanti alle concorrenti intorno ai 30000. Ha qualcosa in ppiu’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>