Le gomme PZero Pirelli per i prossimi appuntamenti iridati

di Alba D'Alberto Commenta

Sul sito della Pirelli è possibile vedere quali gomme l’azienda metterà a disposizione della F1 nei prossimi appuntamenti del mondiale. Ogni gomma è stata presentata con le sue caratteristiche tecniche ma ci sono anche delle distinzioni cromatiche da fare. 

Pirelli ha deciso di far customizzare le ruote a tutti coloro che vogliono farlo a scopo di divertimento o di test. Ecco tutte le mescole PZero che si troveranno nei prossimi appuntamenti iridati.

Supersoft (Rossa). La mescola più morbida del range è ideale per i circuiti lenti e tortuosi, soprattutto con temperatura ambiente fresca o fredda, quando è necessaria la massima aderenza meccanica. Il vantaggio principale della supersoft è il tempo di riscaldamento estremamente rapido, il che la rende ideale per le qualifiche, anche se ne aumenta ovviamente il degrado. Si tratta di una mescola “low working range”. Una delle evoluzioni principali di quest’anno è stata l’ottimizzazione dell’area di impronta e della distribuzione delle temperature. Questo assicura un contatto più uniforme con l’asfalto, con un miglioramento di grip ed handling.

Soft (Gialla). Questo è uno degli pneumatici maggiormente utilizzati in gara, rappresenta un ottimo equilibrio tra prestazioni e durata, anche se generalmente prevalgono le prime sulla seconda. Si tratta di una gomma in grado di fornire un vantaggio competitivo sia all’inizio della gara, con pieno di carburante, sia nell’ultima fase. E’ una mescola “high working range”. Quest’anno, tutte le mescole sono leggermente più dure rispetto ai loro equivalenti della passata stagione, per poter fornire le stesse prestazioni nonostante le aumentate forze scaricate sulle gomme.

Medium (Bianca). Teoricamente rappresenta il compromesso migliore tra prestazione e durata. E’, infatti, molto versatile e particolarmente appropriata su circuiti caratterizzati da alte velocità ed elevati carichi di energia. Si tratta di una mescola “low working range”. Come per gli altri pneumatici 2014, presenta un nuovo profilo all’ anteriore per rispondere al meglio alle nuove dinamiche delle monoposto e ad un maggior handling.

Hard (Arancione). Lo pneumatico a mescola più dura della gamma slick è progettato per i circuiti caratterizzati da alti carichi sulle gomme, con asfalto abrasivo o curve veloci, in condizioni ambientali spesso con alte temperature. La mescola entra in temperatura più lentamente, ma dura molto di più, diventando un elemento chiave nelle strategie di gara. E’ una mescola “high-working range”. Così come tutta la gamma 2014, presenta mescole e costruzioni completamente rinnovate per adeguarsi ai requisiti delle nuove vetture caratterizzate da un aumento di coppia, da nuovi sistemi di recupero dell’ energia ma da un’aerodinamica ridotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>