Maserati, il SUV avrà il pianale di Grand Cherokee e il motore Ferrari

di Riccardo Guerra Commenta

L’ha detto Sergio Marchionne, attuale Amministratore Delegato dell’ex-Gruppo Fiat (oggi Fiat S.p.A. e Fiat Industrial S.p.A.) e Chief Executive Officer del Chrysler Group, durante la sua visita al North American International Auto Show, il Salone di Detroit 2011. La conferma che la casa automobilistica del Tridente, Maserati, sta sviluppando uno Sport Utility Vehicle non è recente, tuttavia, ma già da qualche mese voci ufficiali e chiacchiere di corridoio hanno dipinto questa scenografia. Il buon Marchionne, in sostanza, si è limitato ad alimentare, dagli Stati Uniti, l’attenzione nei confronti di questo progetto.

Il crossover che Maserati metterà in commercio sfrutterà la piattaforma della nuova generazione di Jeep Grand Cherokee, che ha già dato i natali alla nuova generazione di Dodge Durango. Di conseguenza, si può ipotizzare che la casa automobilistica italiana stia mettendo a punto un prodotto di dimensioni e proporzioni massicce: in fondo, si tratta pur sempre di un veicolo di lusso. Il pianale di Grand Cherokee, a detta dello stesso Marchionne, è qualcosa di molto prezioso a livello meccanico e lo stesso Managing Director non ha voluto lasciarsi scappare la possibilità di utilizzarlo: la storia è sempre la stessa, quella dell’economia di scala e della suddivisione di onori ed oneri su più bacini d’utenza (in questo caso, anche su più continenti).

Il SUV Maserati, che ancora non ha un nome, verrà dotato, inoltre, di un propulsore Ferrari: nessuna indicazione sulla tipologia di propulsore che il Tridente preleverà dallo scaffale di Maranello e installerà sul pianale di Auburn Hills (un collage geografico di tutto rispetto). Il Cavallino Rampante, dunque, potrebbe fornire un cuore V8, come quello di Ferrari 458 Italia o di Ferrari California, o un’unità V12, come quella di Ferrari 599 GTB Fiorano (e sorelle: GTO e SA Aperta) o di Ferrari 612 Scaglietti. Perché no: il crossover Maserati potrebbe utilizzare il motore della nuova ammiraglia Ferrari, ancora in fase di test su strada, che sarà presentata al Salone di Ginevra 2011 (3-13 marzo).

Nessuna indiscrezione, infine, si è lanciata a supporre quando la casa automobilistica Maserati mostrerà il proprio Sport Utility Vehicle al pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>