Mazda, carrellata di nuovi modelli da qui al 2014

di Riccardo Guerra 3

A partire dalla nuova Mazda CX-5, il SUV di medie dimensioni che si porrà al fianco di Mazda CX-7 dal primo semestre del prossimo anno, la gamma della casa automobilistica orientale sarà invasa da una carrellata di nuovi modelli, profondamente rinnovati e decisamente differenti da quelli che attualmente popolano il listino del brand giapponese. A dirlo è un’indiscrezione, ma già precedentemente l’azienda ci aveva dato prova della propria vitalità, con alcune concept car: proprio un prototipo ci darà prova dell’energia di Mazda al Salone di Tokyo 2011, tra alcuni giorni (la manifestazione si svolge in Giappone nel mese di dicembre, a partire dal giorno 3 per concludersi il giorno 11), cioè Mazda Takeri Concept. Ma già Mazda Shinari e Mazda Minagi avevano mostrato come la casa automobilistica nipponica abbia intenzione di evolvere la propria flotta di veicoli.

Dopo il SUV medio dell’azienda, che abbiamo potuto osservare in forma definitiva (ultimata per la commercializzazione) a Francoforte, la casa automobilistica è quasi pronta per introdurre sul mercato la nuova generazione del modello di segmento D del listino, Mazda 6: la vettura sarà svelata nel corso del prossimo anno, ma prima sarà anticipata a Tokyo da Takeri (la concept car che abbiamo nominato poco fa). La nuova generazione di Mazda 6 sarà declinata in versione berlina ed in versione station wagon e sarà contraddistinta dal nuovo design fluido e molto personale che nel vocabolario dell’azienda viene indicato con il titolo KODO e con il sottotitolo Soul in Motion (anima nel movimento = lo stile è infatti davvero molto morbido ed armonico). Tutte le nuove vetture di Mazda useranno questo registro estetico.

Anche le nuove Mazda CX-9 (crossover di grandi dimensioni), Mazda 3 (hatchback media di segmento C) e Mazda MX-5 (piccola spyder intrisa di storia): tre modelli che saranno presentati e commercializzati tra il 2013 ed il 2014 e che l’azienda sta alacremente progettando e plasmando.

Denominatore comune della nuova gamma Mazda non sarà soltanto lo stile, ma anche la meccanica: tutti i nuovi veicoli prodotti dalla casa automobilistica saranno dotati dei motori, dei cambi, dei telai SkyActiv, progettati per fare la differenza in termini di efficienza.

Photo credits | Getty Images

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>