Nissan GT-R 2012 al Salone di Parigi 2010

di Riccardo Guerra Commenta

Il costruttore nipponico Nissan ha sfruttato il Salone di Parigi 2010 per esporre la nuova GT-R: la sportiva di punta del listino della casa automobilistica ha subito un leggerissimo maquillage, che possiamo indicare come il Model Year 2012. Infatti, la nuova veste di Godzilla, come la chiamano gli aficionados di tutti i mercati, non riceve grossi mutamenti e la commercializzazione avverrà durante il prossimo anno. Il debutto di Nissan GT-R Model Year 2012 è avvenuto nel più assoluto silenzio. Volutamente. Il costruttore, infatti, non ha ancora terminato la messa a punto delle specifiche tecniche – che, ovviamente, s’è guardato bene dal comunicare alla stampa presente al Salone di Parigi 2010 – e non c’è ancora concretezza di ciò che si troverà sotto il vestito.

La nuova Nissan GT-R Model Year 2012 ottiene limitati interventi estetici, come si diceva poco sopra. Dunque, sulla parte frontale sono stati inseriti i proiettori a LED per la luce diurna e, conseguentemente, tutta la fascia inferiore è stata modificata, con una nuova mascherina e nuove prese d’aria. Sulla parte posteriore di GT-R 2012, invece, la casa nipponica ha fatto posto al diffusore della versione SpecM, ora diffuso a tutta la gamma, e il singolo retronebbia composto da una fila orizzontale di LED posta inferiormente, sullo stesso estrattore.

La nuova Nissan GT-R restyling ottiene anche nuovi pneumatici in lega, con disegno inedito, e, probabilmente, nuovi rivestimenti interni (ma, per ora, non c’è alcuna conferma dalla casa). Pare che la versione rivisitata dalla casa giapponese Nissan verrà dotata di un nuovo step di potenza, prodotto dallo stesso motore V6 bi-turbo 3,8 litri (3.799 centimetri cubici di cilindrata) già proposto dalla gamma. La cavalleria resa disponibile arriverebbe sino a 540 cavalli,superando di 55 cavalli la dotazione oggi disponibile e ampliando il bacino di clientela repentinamente. L’elaborazione del propulsore benzina di GT-R dovrebbe essere accompagnata da una rivisitazione dell’impianto di sospensione della coupé sportiva e dell’impianto freni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>