Nissan: in arrivo Juke-R, SUV sportivo su base Nissan GT-R. Ma è una one-off

di Riccardo Guerra Commenta

Il brand Nissan, cavalcando l’ondata di successo del SUV compatto Juke, sta realizzando una nuova versione speciale del modello: una variante estrema, fortemente inusuale, diversa in tutto e per tutto dai crossover esistenti sul mercato. Si chiama Nissan Juke-R: non sarà commercializzata, perché è soltanto una one-off (questa definizione non è però completamente corretta, dato che il brand ha deciso di assemblare due esemplari della vettura, diversi per la posizione del volante: una avrà guida a sinistra, l’altra guida a destra). A che serve, allora? La casa automobilistica non l’ha specificato direttamente, ma possiamo immaginare che con questa nuova Nissan Juke-R voglia assaggiare il mercato e vedere le risposte di fronte ad un SUV molto sportivo (se volete, vale anche il viceversa: una sportiva molto alta da terra e con carrozzeria voluminosa e muscolosa). La nuova Nissan Juke-R non è ancora pronta: questo video e queste immagini ufficiali servono soltanto ad anticiparci cosa bolle nella pentola del costruttore giapponese. Quando arriverà? Ancora non lo sappiamo.

La casa automobilistica orientale Nissan è riuscita ad innestare tutto il nervosismo di Nissan GT-R nel corpo piccolo, minuto, di Juke: il crossover, infatti, usa la supercar come base di partenza per trasformarsi in modello abbondantemente aggressivo. I tecnici dell’azienda non hanno avuto paura di mostrare in eccesso l’energia di Juke-R, dotando la versione speciale di paraurti sportivi, di spoiler sportivo, di terminali di scarico sportivi, di cerchi in lega sportivi da 20 pollici, di un abitacolo reso più sportivo da alcuni dettagli (quali? Ad esempio doppi sedili sportivi con cinture a cinque punti e telaio “roll cage” a vista) e di appendici aerodinamiche sportive (accentuate, molto sporgenti). La somiglianza con la coupé Nissan GT-R non viene neppure per un attimo nascosta.

La nuova Nissan Juke-R viene dotata dello stesso motore di GT-R, oltre che della stessa estetica agguerrita: sotto il cofano del SUV sportivo viene alloggiato il 3,8 litri V6 benzina con sistema di sovralimentazione (non è chiaro se nella variante da 530 cavalli usata dalla fastback o se in una particolare variante depotenziata: la casa automobilistica non ha ancora specificato), collegato alla trazione integrale e gestito attraverso un cambio automatico sequenziale a sei marce.

Attendiamo di vederla dal vivo, allora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>