Notizie utili in preparazione del GP di Monza

di Alba D'Alberto Commenta

Il prossimo fine settimana il Circus si sposta in Italia e arriva il GP di Monza a pochi chilometri da Milano. Questa città ha una tradizione consolidata nello spettacolo automobilistico e proprio in virtù di questo evento che la città ha subito una rinascita a partire dal 2004.

2011-09-10_vettelmonza151407

Chi si reca a Monza per la prima volta, per vedere il Gran Premio d’Italia, deve sapere che la città offre numerosi monumenti da visitare. Tutta la storia della città ruota attorno alla Regina Teodolina che fece di Monza la sua residenza estiva.

Monza propone il Duomo, molte chiede e la Villa Reale. L’autodromo è nel Parco della città che è tra i maggiori d’Europa. L’autodromo è stato costruito nel 1922 ma è stato progettato molto prima da Arturo Mercanti, Alfredo Rosselli e Piero Puricelli. Sono due anelli che si possono usare insieme o separatamente.

Oggi il circuito di Monza attrae gli automobilisti che amano le curve veloci e i lunghi rettilinei, le chicane lente e i percorsi tecnici. Una sfida per le auto e per i loro piloti. Sui rettilinei si possono sfiorare anche i 360 chilometri orari per poi decelerare improvvisamente e affrontare le curve insidiose. Molta tecnica ma anche tanto stress per gli pneumatici. Pirelli ha deciso per questo di portare le due mescole più dure della gamma, la Pzero White Medium e la Orange Hard.

Per vedere le prove libere e seguire tutto il fine settimana di Monza, ci si può collegare sulla piattaforma satellitare di Sky ma sarà tutto trasmesso anche dalla Rai. Venerdì dalle 10 alle 11.30 e dalle 14 alle 15.30 ci saranno le prove libere. Sabato la mattina dalle 11 alle 12 ci saranno le prove libere, poi le qualifiche dalle 14 alle 15. infine la gara si tiene il 7 settembre alle ore 14.

Il meteo previsto parla di cielo sereno o poco nuvoloso con temperature miti tra i 20 e i 25 gradi. Non dovrebbe piovere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>