Nuova Fiat Doblò 2010, “family space” tutta da (ri)scoprire

di Moreno 1

nuova-fiat-dobl-2010

Avete presente un modello di Fiat Doblò? Dimenticatelo, anzi riscopritelo. Il marchio di fabbrica è sempre Fiat, il nome è ancora Doblò ma con la nuova tipologia di furgoncino la casa torinese è pronta ad affrontare da protagonista l’annata in corso. Un 2010 all’insegna delle novità del modello, che punta a entrare con prepotenza nel mercato mettendo in risalto le innovazioni su cui tecnici e ingegneri hanno puntato con decisione.

Buone nuove fin dal design, ora vivacizzato e più gradevole nelle forme che sono più sinuose grazie ai nuovi fari, alla nuova mascherina e alla gradevole modifica del cofano, bombato rispetto alla versione precedente. La seconda generazione del Doblo griffato dal Lingotto si contraddistingue per la condivisione della piattaforma con la Punto Evo e per una sembianza meno commerciale e più giovanile: non solo auto da lavoro, dunque, ma un vera e propria alternativa alla vettura di tutti i giorni.

Un po’ station wagon, un po’ utilitaria, un po’ veicolo per professionisti del commercio: la nuova Fiat Doblò ha una dimensione capiente (4,39 metri di lunghezza; 1,51 metri di larghezza; 1,84 metri di altezza; spazio interno accresciuto di 2,75 metri).

Da richiamare anche le innovazioni tecniche apportate alla vettura con differenti motorizzazioni (quattro le tipologie) e tecnologia all’avanguardia. Si è detto della possibilità di scelta dal punto di vista motoristico: le quattro opzioni riguardano il benzina 1,4 da 95 cavalli (modello base) e i tre diesel Multijet da 90, 105 e 135 cavalli (1.3 Multijet II da 90 CV, 1.6 Mulijet da 105 CV, 1.4 T-Jet da 115 CV). Il nomignolo che accompagna il Doblò è da solo un ulteriore rimando alla spiccata propensione quale auto familiare: “family space” con attenzione all’ambiente, come testimoniano la versione ecologica Natural Power a benzina e metano.

Il modello diesel si accompagna con cambio robotizzato Dualogic mentre è di serie per ciascuna tipologia la funzione Start&Stop, la cui importanza è tale da garantire una riduzione dei consumi e un abbattimento delle emissioni: si parla di  valori di C02 minori di 140 grammi per chilometro. La versione Family offre capienza fino a sette passeggeri e un bagagliaio di 790 litri (diventano 3200 con i sedili reclinati).

Tra gli accessori di serie validi per tutta la gamma, il cruise control, il climatizzatore automatico, il navigatore Blue & Me Tom Tom, i sensori di parcheggio. Allettanti anche i prezzi di vendita: dai 16.000 euro per la versione a benzina ai 19.000 euro per il diesel 1.6 (una via di mezzo quello 1.3, in commercio a 17.500 euro). In concessionaria dal mese in corso, Fiat Doblò 2010 differisce dalla tipologia precedente per il 97% dell’insieme.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>