Patente a punti, utile o dannosa?

di Moreno 1

patentepuntiCerchiamo di far chiarezza sulla vicenda della Patente a punti. Molti automobilisti e motociclisti indisciplinati, per un parcheggio vietato, oppure per l’eccesso di velocità, si vedono arrivare a casa bollette salate con la decurtazione dei punti sulla patente di guida.

Si parte da 20 e se si arriva a 0 bisognerà consegnare la licenza scordandosi di guidare una macchina. Tale punteggio è annotato all’Anagrafe nazionale degli abilitati alla guida, tenuto dal Dipartimento trasporti terrestri del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Il punteggio viene stabilito in misura fissa e non è modificabile e in caso di rigetto del ricorso da parte dell’autorità amministrativa o da parte del giudice di pace, il punteggio rimane decurtato.

In America però la procedura è molto diversa, qui in Italia è stata istituita questa legge per cercare di ridurre l’alto numero degli incidenti stradali, anche se sono state registrate più di 1 milioni di infrazioni dei distratti automobilisti con tanto di riduzione dei punti. Caso spinoso e popolazione spaccata in due: patente a punti, utile o dannosa?

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>