Porsche Cayenne, recordi di produzione a quota 500000 unità

di Gtuzzi Commenta

Con i tempi che corrono, è diventato davvero molto difficile realizzare degli ottimi dati di vendita, sopratutto per via di una crisi che tende a non scomparire. Eppure ci sono dei marchi che stanno riuscendo ad affrontare ottimamente questa situazione e che riescono a mettere assieme dei numeri da record: stiamo parlando, in modo particolare, di Porsche e Toyota, che stanno facendo faville con i due modelli Cayenne e Prius.

porsche cayenne toyota prius record produzione
Entrambi i marchi, infatti, stanno ottenendo dei risultati estremamente soddisfacenti, visto che sono riusciti a stabilire dei record di produzione veri e propri.
Partiamo dal marchio tedesco Porsche, che ha finalmente confermato il raggiungimento del tetto di 500 mila Cayenne prodotte, di cui l’ultima rilasciata dall’impianto di produzione di Lipsia pochi giorni fa.

porsche cayenne toyota prius record produzione

L’ULTIMA E’ UNA CAYENNE S DIESEL

Il 500esimo modello uscito dalla linea di produzione tedesca è una Cayenne S Diesel, proposta con una colorazione bianca, che può contare sulla spinta di un propulsore V8 da 4,2 litri biturbo, in grado di raggiungere una potenza complessiva intorno ai 382 cavalli e 850 Nm di coppia massima.
Il nuovo Suv tedesco riesce a sprintare da 0 a 100 km/h in soli 5,7 secondi, con una soglia di velocità massima pari a 261 chilometri orari.
D’altro canto, il costruttore asiatico Toyota sta ancora festeggiando il raggiungimento dei 3 milioni di Prius prodotte.

ANCHE LA PRIUS DA RECORD

Il marchio giapponese, per il momento, non ha intenzione di rilasciare alcuna informazione per quanto riguarda il 3milionesimo modello di Prius che è stato prodotto, ma ha dato alcune conferme sul fatto che si punta molto sulla tecnologia ibrida, sopratutto in ottica di sviluppare degli esemplari eco-friendly.
Il marchio asiatico ha anche voluto mettere in evidenza come ci saranno degli ulteriori investimenti per quanto riguarda lo sviluppo della tecnologia ambientale, così come ha confermato che si punterà molto anche sul potenziamento di diverse piattaforme e sullo sviluppo e sulla realizzazione di componenti caratterizzate da un più elevato grado di resistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>