Raikkonen siede su una F1 dopo 2 anni

di Sebastiano Cucè 1


Non è il suo primo appuntamento ad Estone, ma è la prima volta dopo l’assenza di due anni che il pilota finnico si siede dentro l’abitacolo di una Formula 1, quello della Lotus. Kimi parla delle prime impressioni, dell’importanza di questo momento e delle voci che girano attorno al suo ritorno.

In verità non si è trattato proprio di una monoposto, da come si può vedere nella foto quella nella quale Raikkonen è seduto non è nient’altro che una struttura che serve al pilota ad adattare le sue esigenze alle caratteristiche della macchina. A tal proposito è stato chiesto a Kimi quale sensazione si prova dopo un lungo digiuno

Questa è la prima volta che sono seduto in una vettura di F1 con un casco dall’ultimo GP del 2009. Mi sentivo un po’ strano in un primo momento, perché l’abitacolo sembra un po’ piccolo, ma questo è normale. E’ proprio come in passato, ci si sente un po’ strani quando si fa il primo passo in macchina. Sarà bello tornare a correre”.

L’ex pilota Ferrari ha poi spiegato quanto sia importante questo lavoro a porte chiuse insieme a gli ingegneri. :”E’ uno dei lavori più importanti. Si spende cosi tanto e tempo seduto in macchina per cui la posizione è veramente cruciale, ha bisogno di essere al 100%. Preferisco spendere un sacco di tempo in questo periodo dell’anno, perché ci sono molte gare nella stagione e ti siedi al volante per tanto tempo. Farlo nel modo giusto la prima volta è imperativo”.


Le voci, le critiche hanno fatto d co-protagoniste sul ritorno di Raikkonen, ma insolitamente dal passato il pilota sembra fortemente motivato a scendere in pista:”Per me tornare in Formula 1 è una buona cosa e spero che lo sia anche per la squadra e per i tifosi! Amo questo periodo dell’anno in fabbrica. C’è un ronzio che circonda la nuova vettura, ogni singola parte sta lavorando a pieno ritmo in modo da avere tutto pronto in tempo. Si sente la dedizione delle persone ed è bello essere parte di esso”.

Riguardo alle voci pessimiste sulle sue future prestazioni Kimi ha detto:”Non hanno effetto su di me. La cosa principale è che il ritorno è quello che io volevo ed ho una buona opportunità con la squadra, quindi sono felice. Non guardo quello che dicono gli altri, faccio le mie cose e finché sono felice allora questa è la cosa principale per me”.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>