Renault al Salone di Mosca, Latitude, Sandero Automatica e Logan Automatica

di Riccardo Guerra 2

Mercoledì 25 agosto 2010: apre i battenti l’edizione annuale del Salone di Mosca, kermesse che, se volete, passa quasi in sordina, per la giganteggiante proporzione di quella francese, che si svolgerà in ottobre (il Salone di Parigi). Iniziamo l’esplorazione con il primo materiale che è pervenuto nel reticolato virtuale: il padiglione Renault. Tre le novità rilevanti. Vediamole.

Serbiamo la portata principale per qualche riga più in basso e, inizialmente, vi proponiamo due vetture che subiscono un aggiornamento solo tecnico: per la prima volta, un costruttore low-cost fornisce nella propria gamma una trasmissione automatica. Si tratta di Dacia, che, a partire dal Salone moscovita, ha equipaggiato Sandero e Logan con un cambio automatico a quattro velocità.

Pare che, in Russia, laddove la specifica tecnica è stata mostrata, le vetture verranno vendute con il marchio AvtoVAZ, per una sorta di livore dei clienti russi nei confronti dei marchi romeni. Nella realtà, le immagini ritraggono un modello marchiato Renault: maggiormente probabile che la casa automobilistica della Losanga commercializzi le due vetture con il diamante sopra apposto. La trasmissione automatica (che arriverà anche in Europa) viene accoppiata al solo propulsore 1,6 litri 16 valvole benzina, che eroga 103 cavalli. Un solo livello di allestimento in Russia, denominato Prestige: a partire dall’equivalente di 11.856 euro per Sandero e di 12.109 euro per Logan.

La seconda novità della vetrina della casa automobilistica francese è Renault Latitude, berlina di grandi dimensioni (4,89 metri di lunghezza, 1,83 di larghezza e 1,49 di altezza) che pretende di imporsi a livello del segmento E: è la sostituta di Renault Vel Satis e viene realizzata sul pianale di Laguna ed Espace, prendendo ispirazione (e parte della componentistica) dalla coreana Samsung SM5.

L’iter di commercializzazione di Renault Latitude seguirà varie tappe: dapprima la casa automobilistica la renderà disponibile in Marocco ed Algeria, in seguito la tre volumi arriverà in Russia, Ungheria e in una zona maggiormente estesa di Africa. Solo più avanti, la berlina potrà essere acquistata anche in Europa: ad ogni modo, la versione destinata al suolo del Vecchio Continente non si mostrerà prima del Salone di Parigi.

Commenti (2)

  1. In effetti non sembra una Renault! Però questo non è un demerito,perchè a me le Renault, soprattutto quelle degli ultimi tempi, non sono piaciute molto. Questa Latitude, benchè non sia molto originale, mi sembra una bella automobile e considerando che ormai sono poche le Case automobilistiche che propongono vetture nel segmento “E” (Fiat, Ford, Opel, Peugeot, Alfa Romeo e addirittura Lancia si sono ritirate da questo segmento di mercato), la scelta della Renault di fare un’auto di questo tipo è encomiabile! Soprattutto se sarà accompagnata da buoni motori e dai soliti ricchi allestimenti tipici della Renault.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>