Rolls Royce Ghost, tre nuove versioni in programma

di Riccardo Guerra Commenta

La nuova berlina della gamma Rolls-Royce, Ghost, che ha raggiunto il listino nel 2009, affiancando la famiglia Phantom, e che sta avendo un buon successo, innalzando il volume di vendita della casa automobilistica britannica, darà presto vita a nuove versioni, da essa sviluppate: sono tre quelle già in programma nei pensieri dei manager del fabbricante Rolls-Royce, che fa parte del Gruppo BMW, e nei desideri dello stabilimento di Goodwood, nel Regno Unito. Un’inversione di tendenza, in fatto di dimensioni: la più piccola limousine commercializzata dall’azienda, Rolls-Royce Ghost (un eufemismo che spero mi perdonerete: è lunga 530 centimetri), sarà madre di altrettanto piccole declinazioni. Ma è questo che chiede, oggi, ora, il mercato.

La prima, in ordine di tempo, ad essere mostrata e commercializzata sarà la nuova Rolls-Royce Ghost a passo lungo (LWB = long wheel base), che è già stata scoperta, durante le prove su strada, da alcuni fotografi: per questa variante di Ghost, i tecnici della casa automobilistica hanno sviluppato un nuovo tetto, più lungo, nuove portiere posteriori, una nuova superficie vetrata ed hanno adattato l’abitacolo all’incremento di dimensioni di circa 150 millimetri (quindi, Ghost LWB dovrebbe raggiungere 545 centimetri di lunghezza massima). E poi?

Il programma di sviluppo di Rolls-Royce Ghost, anticipato da Torsten Müller-Ötvös, Amministratore Delegato della casa automobilistica, prevede una versione Coupé ed una versione Drophead Coupé (appellativo utilizzato dall’azienda per indicare la cabriolet), che non sappiamo quando saranno introdotte all’interno del listino Rolls-Royce e che non siamo certi saranno svelate in quest’ordine. Il CEO ha ammesso anche che il fabbricante sta esplorando la possibilità di realizzare una versione ecologica di Ghost, anche se le pressioni delle norme su consumi ed emissioni sono meno forti su Rolls-Royce rispetto ad altri produttori di automobili di lusso. Questo per il fatto che la maison è conteggiata nel complesso del Gruppo BMW e, dunque, fa media con i risicati dati di MINI e della gamma EfficientDynamics di BMW.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>