Rolls-Royce Phantom Bespoke Shaheen e Baynounah

di Riccardo Guerra Commenta

Rolls-Royce, storico produttore di limousine fastose, ora di proprietà del costruttore bavarese BMW, ha annunciato l’arrivo di due nuove varianti per la famiglia Rolls-Royce Phantom. Per l’esattezza, non si tratta di due nuove versioni, ma di due nuove voci all’interno del programma Bespoke (“fatto su misura”, tradotto dalla lingua madre). Mi spiego: come ogni fabbricante di tal rango, Rolls-Royce offre al cliente un immenso pacchetto di personalizzazione, al fine di garantire a ciascun facoltoso acquirente la realizzazione di una vettura unica e personale, che possa collimare con i viaggi onirici più reconditi. Ebbene, questo programma viene chiamato Bespoke.

Il coacervo di personalizzazione viene modificato, oggi, solo per il mercato mediorientale, che, presumibilmente, è molto allettante per la casa costruttrice britannica. James Crichton, Direttore Regionale per il Medio Oriente di Rolls-Royce Motor Cars, ha affermato che: <>.

Non è, dunque, una mossa errata quella di allargare il bacino di esclusività, con due nuove opzioni nel programma Bespoke per Rolls-Royce Phantom: si chiamano Shaheen, il nome di un falco ben noto nelle zone mediorientali, utilizzato dagli uomini nelle battute di caccia e sinonimo di forza ed agilità, destinata alla versione Coupé, e Baynounah, una regione (costituita da numerose dune sabbiose) altrettanto conosciuta, che rappresenta uno dei luoghi storici di Abu Dhabi City, destinata alla variante berlina.

Rolls-Royce Phantom Coupé Bespoke Shaheen offre una colorazione della carrozzeria in cromia bianco marchesa ed un interno in pellame rosso Seashell, ma può essere riconosciuta attraverso il simbolico falco intarsiato in ottone, nell’abitacolo, e da quello di grandi dimensioni ricamato sui poggiatesta della coupé sportiva britannica, disponibile in 11 tonalità e realizzato con 21.011 punti.

Rolls-Royce Phantom Bespoke Baynounah richiama la conformazione paesaggistica della regione di cui porta il nome e lo fa con una cromia esterna in Milano Beige ed un rivestimento interno Tan, nonché sfruttando un copioso numero di intarsi in legno, realizzati presso lo stabilimento di Goodwood della casa automobilistica, in Gran Bretagna: consistono in decorazioni lignee impiallacciate ed inserite all’interno dell’ambiente con alcune pinzette, per garantire la massima precisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>