Seat, la nuova Arosa prima della conclusione dell’anno

di Riccardo Guerra 1

Il programma di crescita della casa automobilistica iberica Seat inizierà ufficialmente prima della conclusione dell’anno corrente: a dirlo è Paul Sevin, vice-Presidente di Marketing e Vendite dell’azienda spagnola del Gruppo Volkswagen, nel corso di un’intervista. Il manager ha infatti specificato che la prima vera nuova vettura del brand Seat sarà su strada prima della fine dell’anno corrente. Esattamente, di cosa si tratta? Della nuova Seat Arosa, la citycar di segmento A compatta che da tempo manca nel listino del costruttore di Martorell e che darà il via ad un piano di rilancio che si concretizzerà durante i prossimi due anni.

La casa automobilistica Seat, che al Salone di Francoforte 2011 presenta la nuova IBL, berlina in forma di concept car che, tra le altre cose, ci svela anche il nuovo linguaggio estetico dell’azienda, esporrà la nuova Arosa – che nasce da Volkswagen Up! e che con la cugina di Wolfsburg condividerà meccanica e parte del design – probabilmente al Motor Show di Bologna del prossimo dicembre. Vi chiederete perché allora il marchio di Martorell non abbia scelto proprio la kermesse di Francoforte (che abbiamo già citato) per questa importante anteprima: non sappiamo rispondere, ma supponiamo che l’azienda abbia deciso di scegliere un evento meno importante per riservare maggiore attenzione alla citycar Arosa o che il management del Gruppo Volkswagen abbia scelto di non sovrapporre il debutto di Up! con quello della cugina spagnola.

La nuova Seat Arosa è soltanto la prima vettura della rinascita (probabile, non certa) della casa automobilistica: nel corso del prossimo anno, infatti, secondo quanto raccontano le indiscrezioni, il brand di Martorell presenterà anche la nuova Seat Leon, la terza generazione della media due volumi di segmento C, la nuova Seat Ibiza restyling, versione rivisitata a livello stilistico dell’utilitaria di segmento B, e la nuova Seat IBL (il nome potrebbe cambiare), berlina media di segmento D che è stata pensata anche e soprattutto per i mercati emergenti. Non si esclude che entro pochi mesi venga svelato anche un SUV di medie dimensioni, che l’azienda ha già anticipato, al Salone di Ginevra 2011, con la concept car Seat IBX.

Photo credits: Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>