SicurAuto Safebuy 2011, premiate le auto più sicure dell’anno

di Marco Mancini Commenta

La bellezza, l’eleganza ed il comfort delle auto di nuove generazione sono importanti, ma nulla lo è quanto la sicurezza.

Per questo dallo scorso anno è stato istituito il premio SicurAuto Safebuy, per premiare quei modelli che garantiscono la maggior sicurezza all’automobilista e ai suoi passeggeri sul mercato italiano. E tra i premiati non poteva mancare anche un’auto italiana.

Istituito da Sicurauto.it, in collaborazione con ACI, ACI Vallelunga e Remak, il premio per l’edizione 2011 è stato assegnato sabato scorso a Roma ed è andato alla Chevrolet Aveo (utilitaria più sicura del mercato italiano), alla Giulietta dell’Alfa Romeo (berlina compatta più sicura), Volvo V60 (berlina media più sicura) e Ford C-Max 7 (monovolume più sicura). Peraltro per la Giulietta si tratta del secondo anno di fila in cui riceve questo riconoscimento. Queste quattro auto hanno raggiunto il primo posto aggiudicandosi le 5 stelle che significano il massimo del punteggio.

PUNTI DI FORZA – La Chevy Aveo ha superato brillantemente i crash test e questo è solo uno dei motivi che hanno spinto la giuria a premiarla. Infatti essa possiede 6 airbag (compreso quello lato passeggero disattivabile) sin dal modello base, limitatore di velocità, un ottimo sistema di frenata, ESC, il sistema SBR per i posti anteriori e posteriori e attacchi ISOFIX per i seggiolini.

La Giulietta e la C-Max 7 sono state premiate per gli ottimi risultati nei crash test, per gli stessi sistema di sicurezza della Aveo con in più il dispositivo DNA con Pre-Fill (solo sulla Giulietta) per migliorare l’aderenza sui fondi con maggiore scivolosità, migliorandone la frenata. Ma l’auto con il miglior sistema frenante è la Volvo V60 che permette di fermarsi, da una velocità di 100 km/h, in appena 40,2 metri. Inoltre, oltre ai sistemi di sicurezza airbag e gli altri elencati sopra, vanta il sistema di frenata automatica City Safety ed il sistema anti-distrazione IDIS. Inoltre la valutazione ha riguardato anche le dotazioni di bordo come il vivavoce Bluetooth, comandi al volante, ecc. Di seguito il video della valutazione dei test in pista.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>