Termina l’alleanza tra Suzuki e Volkswagen

di Gtuzzi Commenta

Sono pochi mesi che la collaborazione tra due colossi mondiali del settore auto è iniziata, ma qualcosa sembra già essersi incrinato nel loro rapporto: stiamo parlando di Suzuki e Volkswagen, il cui accordo di collaborazione sembra che debba proprio finire nel corso del prossimo anno.
L’arrivo del 2013, quindi, potrebbe anche sentenziare la fine del rapporto di collaborazione tra Suzuki e Volkswagen, che sta assumendo contorni sempre più complicati.
Nel 2013, infatti, verranno studiate in tribunale le motivazioni della Suzuki, che ha deciso qualche tempo di portare in giudizio la Volkswagen.



ACCUSE A VICENDA.
Una scelta che ha incrinato ancor di più dei rapporti già molto tesi: il gruppo tedesco, ovviamente, ha scaricato tutte le colpe su Suzuki e si è aperto un contenzioso che dovrebbe avere fine solamente nel prossimo anno. Il rapporto di collaborazione tra i due colossi dell’auto ha avuto inizio nel corso del mese di novembre dello scorso anno. Stando ai patti prestabiliti, Suzuki avrebbe dovuto incoraggiare il lancio di vetture Volkswagen all’interno del mercato indiano, dando in cambio delle innovative tecnologie in fase di sviluppo.


SILENZIO VOLKSWAGEN.
Almeno per il momento Volkswagen si trincea dietro un rigoroso silenzio, necessario anche per far capire quanto sia delicata tale questione: il gruppo tedesco è proprietario del 19,9% del marchio nipponico, cedendo nello scambio il 2,5% dei propri titoli azionari.
Come già detto in precedenza, il gruppo tedesco non ha alcuna intenzione di rilasciare dichiarazioni pubbliche sull’argomento: anche durante la presentazione di bilanci relativi allo scorso anno, Winterkorn ha definito il caso come una situazione riservata su cui deve essere mantenuto il silenzio.


Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>