La Virgin ammette “Siamo in ritardo”

di Sebastiano Cucè Commenta


Aver ridotto i costi in Formula 1 sicuramente avrà agevolato i nuovi team a sopportare l’elevato numero di investimenti che la competizione richiede all’interno dello sport, ma dai test che sono appena stati conclusi a Jerez è stato evidenziato che la Virgin ha problemi di affidabilità, gli stessi che non hanno permesso alla squadra di poter completare i progetti stabiliti al debutto.

Il direttore tecnico Nick Wirth ha spiegato in un’intervista che a causa dei problemi idraulici verificatesi la squadra non ha potuto percorrere abbastanza chilometri e quindi a Barcellona il programma di sviluppo in ambiti aerodinamici verrà bloccato per cercare di eliminare i problemi riscontrati.

il problema principale sta nella grande perdita di olio idraulico che perdevamo durante i giri. Adesso aspettiamo gli aggiornamenti per risolvere questi problemi” ha continuato Wirth Dobbiamo concentrarci ancora sull’affidabilità e quindi rinvieremo il pacchetto di aggiornamenti per il Bahrein direttamente per il week-end di gara”.

Nonostante i problemi Wirth ha parlato dell’incoraggiamento ottenuto dal buon potenziale della VR-01 sul passo di gara, infatti la macchina ha risposto molto bene anche se il setup è stato minimo e il carburante introdotto nella vettura notevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>