Volvo S60 R-Design e Volvo V60 R-Design

di Riccardo Guerra Commenta

Audi lo chiama S-Line. BMW lo chiama M-Sport. Mercedes lo chiama Avantgarde AMG. Se anche voi volete essere come i Premium della terra, i Premium automobilistici, dovete adeguarvi a questa tendenza. La casa automobilistica svedese Volvo ha già provveduto ad allinearsi alle consuetudini teutoniche. In special modo, quella che vuole un allestimento di chiara intonazione sportiva, che rimandi a potenze che solo probabilmente sono presenti, per effetto di accorgimenti estetici (meramente estetici) disposti accortamente qui e lì sulla carrozzeria esterna e all’interno dell’abitacolo.

La variante nordica di questa prassi si chiama R-Design. Da non confondere, beninteso, con la lettera R tout court, che identifica, quella, le versioni davvero sportive: quelle che sono equipaggiate con propulsore specifico, solitamente cattivo, e con caratteristiche tecniche più pregiate. Dell’allestimento R-Design sono già dotate Volvo S40, Volvo V50, Volvo V70, Volvo S80, Volvo XC60 e Volvo XC90. Cosa rimane, dunque? Le nuove Volvo S60 e Volvo V60, le più recenti autovetture che il costruttore svedese ha introdotto nella gamma.

Come si evince dalla galleria di immagini che vi proponiamo, Volvo S60 R-Design e Volvo V60 R-Design vengono dotate di una fascia anteriore-inferiore, con una griglia maggiormente elaborata e le appendici aerodinamiche sporgenti, di specchi retrovisori esterni con calotte cromate, di pneumatici in lega da 18 pollici con disegno pentarazze dedicato all’allestimento, di un profilo cromato sulla superficie vetrata laterale, di mancorrenti sul tetto neri (ma solo per Volvo V60 R-Design), di un diffusore posteriore in plastica, che contiene i terminali di scarico laterali, e lo spoiler accentuato con discrezione. Ah, assetto ribassato di 15 millimetri.

Non sappiamo dire, con certezza, quali propulsori della gamma Volvo S60 e Volvo V60 beneficeranno del nuovo allestimento R-Design (probabilmente, la quasi totalità). Certo è, invece, il fatto che le vetture che ne saranno equipaggiate saranno istantaneamente riconoscibili, grazie ai badge identificativi. La casa automobilistica Volvo ha già messo in programma un apprezzamento di circa il 10% della clientela complessiva della berlina e della station wagon. All’interno dell’abitacolo, l’allestimento R-Design comprende sedili, volante e pedaliera sportiva, nonché un nuovo set di tappetini, un nuovo pomello del cambio e la selleria in pellame bicolore. Il fabbricante europeo mostrerà ufficialmente le due autovetture, equipaggiate con il pacchetto di accessori, al Salone di Parigi 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>