Volkswagen contro l’accordo Opel-Magna: “E’ conflitto di interessi”

di Moreno 1

wolksvagenDopo la settimana di fuoco che ha tenuto inchiodati ai bollettini informativi rispetto alle vicende che hanno intrecciato i destini di Opel, Fiat e Magna e dopo la successiva opzione del governo tedesco in favore della compagnia canadese (con contemporaneo diniego da parte del gruppo rappresentato da Sergio Marchionne), ecco che i colpi sdi scena non sembrano affatto conclusi.

A prendere la parola, stavolta, è stata la Volkswagen che, attraverso un portavoce, ha fatto sapere di non ritenere per nulla lineare il presunto accordo tra Magna e Opel. La presa di posizione del colosso di Wolfsburg è netta, infuocata e pone le sue basi su solide motivazioni: ovvero, il conflitto di interessi tra quello che è il più grande produttore europeo di componentistica e la Opel.

“La Magna entra in conflitto di interessi in futuro come costruttore di auto”:

queste le parole rilasciate all’agenzia di stampa Reuters da un portavoce della Volkswagen, il quale ha puntualizzato che la società di cui fa le veci seguirà da vicino il proseguo e gli sviluppi dell’operazione. Il forte atteggiamento critico porterà con sè qualche strascico, soprattutto in virtù degli aiuti statali garantiti a Opel.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>