126 giri per Vettel a Montmelò, la Ferrari c’è!

di Alba D'Alberto Commenta

La Ferrari deve dimostrare di essere più competitiva dell’anno scorso, pronta a sfidare nel prossimo campionato la Mercedes che per ora e da tempo, è la scuderia da battere. Ci saranno nuovi ingressi, come il team americano di Haas, ma non sembrano impensierire nessuno. 

La Ferrari è velocissima nella fase dei test ma la Mercedes sembra non essere interessata alla performance del team di Maranello. Forse le Frecce Argento hanno qualcosa da svelare ancora, se non fosse altro che è stata notata una luce particolare al lato della vettura. Ma torniamo alla Ferrari e soprattutto alle sensazioni di Vettel, convinto e soddisfatto di quello che ha espresso in pista nei 126 giri di test:

Per quanto abbiamo visto finora, la macchina risponde bene e si comporta come vorrei. Adesso è fondamentale che anche Kimi abbia le stesse impressioni. Per quel che riguarda il motore, è bello tornare a sentire un pò di rumore in più e anche se non è ancora così forte come potrebbe o dovrebbe essere, è molto meglio di quanto non fosse prima. Ora suona di più come una Formula 1. Abbiamo lavorato molto su cose diverse, la macchina è completamente nuova, ci sono tante nuove componenti e molte cose sono in posizioni diverse. Abbiamo cercato di capire come la vettura reagisce e anche se ce ne siamo fatti un’idea e avevamo delle aspettative, quando si gira in pista le cose spesso possono cambiare, a volte per via della temperatura, a volte per il raffreddamento, eccetera. Ogni tanto bisogna fermarsi un pò più a lungo di quanto sarebbe strettamente necessario o di quel che si vorrebbe fare, solo per effettuare dei controlli, altre volte è il pilota che va fuori pista, come ho fatto io questa mattina… Ma sono cose che capitano. Nel complesso siamo contenti, ma sappiamo di dover fare tanti chilometri e di avere molto lavoro davanti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>